News

Arthur Arbesser disegna i costumi per la Filarmonica di Vienna

Beatrice Trinci
13 Gennaio 2019

Grande festa alla Wiener Staatsoper: in occasione del 79esimo “Concerto di Capodanno della Filarmonica di Vienna” del 2019, Arthur Arbesser ha disegnato i costumi per i due spettacoli di balletto, che sono stati trasmessi dalla rete televisiva Österreichischer Rundfunk durante l’intervallo del leggendario evento musicale e culturale, che ogni anno affascina milioni di persone in oltre 90 Paesi nel mondo.

Per il valzer “Künsterleben” girato all’opera, il giovane designer austriaco – oggi direttore creativo di Fay – ha ideato abiti unici, quasi fiabeschi, nei colori pastello, romantici e leggerissimi, con cascate di tulle e volants che danzano insieme alle ballerine. Mentre per il brano girato al castello Grafenegg, Arbesser si è liberamente ispirato ad una corte medioevale, con le sue bandiere colorate e le sue vesti, dando forma a capi più minimal e moderni, perfetti per la coreografia di Andrey Kaydanowsky.

Tutti i pregiati costumi provengono dall’atelier creativo del giovane stilista viennese, che ha imparato il mestiere dal grande maestro Giorgio Armani. Un lavoro di alta artigianalità e grande creatività, sicuramente in grado di rendere il teatro, se possibile, un luogo ancora più intrigante e alla moda.



Potrebbe interessarti anche