News

Balenciaga ci vede meglio con Kering

Martina D'Amelio
26 aprile 2018

Balenciaga cambia occhiali. La Maison stringe una partnership con Kering Eyewear per la produzione e la distribuzione in tutto il mondo di occhiali da sole e da vista.

Il brand – nell’orbita proprio del gruppo Kering dal 2001 – decide di fare “tutto in casa”, abbandonando così la precedente collaborazione con Marcolin. Un nuovo punto di vista annunciato: la label disegnata da Demna Gvasalia era l’ultima nel portfolio dell’azienda e attiva nel comparto degli occhiali che risultava non ancora gestita da Kering Eyewear. La prima collezione? Sarà presentata in occasione della collezione spring-summer 2019 del brand e sarà disponibile a partire da gennaio dello stesso anno in negozi selezionati.

Siamo entusiasti di collaborare con Kering eyewear. Grazie alla loro esperienza unica saremo in grado di sfruttare ed esprimere al massimo il potenziale di Balenciaga in questo settore. Cogliamo inoltre l’occasione per ringraziare Marcolin per il prezioso contributo che ha apportato allo sviluppo del brand in questi ultimi anni” ha dichiarato Cédric Charbit, ceo di Balenciaga.

Alla luce della spiccata creatività del brand, sono certo che Balenciaga contribuirà ad accrescere in maniera considerevole il valore del nostro eccezionale portfolio di marchi” ha dichiarato a sua volta Roberto Vedovotto, presidente e amministratore delegato di Kering Eyewear. A oggi il gruppo di occhialeria cura il design, lo sviluppo e la distribuzione di occhiali di ben 15 brand, tra i quali Gucci, Cartier, Bottega Veneta, Saint Laurent, Alexander McQueen e Stella McCartney.


Potrebbe interessarti anche