News

Balenciaga rispolvera l’Alta Moda

Mia Damiani
22 Gennaio 2020

Un look della sfilata Balenciaga SS20

Demna Gvasalia riscopre l’Alta Moda. Il re dello streetwear ha deciso di rilanciare l’Haute Couture di Balenciaga, a 52 anni di distanza dalla chiusura dell’atelier di Cristóbal.

Il direttore creativo 38enne del marchio del gruppo Kering ha annunciato che durante la fashion week parigina di luglio porterà in passerella la sua prima collezione di Alta Moda per l’autunno-inverno 2020/2021. Le ultime proposte Couture della griffe risalgono al 1968, quando il fondatore chiuse i battenti della propria Maison.

E oggi, lo stilista georgiano si scopre couturier. “Il progetto è stato possibile grazie al successo della visione creativa di Gvasalia e agli ottimi risultati ottenuti dal marchio negli ultimi anni. Formeremo un team dedicato e un atelier che replicherà i saloni originali di Balenciaga, situati all’epoca all’indirizzo parigino 10 Avenue George V” ha precisato il presidente e ceo del marchio Cédric Charbit.

La notizia rappresenta anche il rientro di Kering nel segmento luxury: non si vedeva una collezione Couture dai tempi di Hedi Slimane per Saint Laurent. E coglie di sorpresa la decisione di Gvasalia, fresco dell’abbandono delle fila del collettivo street Vetements da lui stesso fondato. Riuscirà a riportare l’Haute Couture di Balenciaga agli antichi fasti?