Lifestyle

Basta sensi di colpa: la scienza dice che fare shopping fa vivere meglio e più a lungo

Clarissa Monti
26 giugno 2018

Ogni volta che entri in un negozio non puoi fare a meno di comprare qualcosa? Basta sensi di colpa: lo shopping è terapeutico, lo dice persino la scienza.

Secondo un recente studio condotto dal Taiwan’s National Health Research Institute in collaborazione con la Monash University di Melbourne, fare acquisti è infatti un ottimo modo per combattere l’ansia, alleviare la tensione, aumentare l’autostima…e persino dimagrire!

I ricercatori taiwanesi e australiani hanno esaminato le abitudini di circa 1.900 volontari di ambo i sessi e over 65, chiedendo loro con quale frequenza hanno fatto shopping negli ultimi 5 anni, correlando poi i dati con i tassi di malattia e mortalità. Il risultato? Chi si dedica agli acquisti almeno sei giorni su sette vive meglio e più a lungo rispetto a chi invece decide di risparmiare: pensate che il tasso di mortalità si riduce addirittura del 28%.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista specializzata “Journal of epidemiology and community health” ed è la prima volta che i benefici degli acquisti vengono scientificamente provati.

Quali sono nello specifico? Secondo la ricerca fare shopping influenza positivamente lo stile di vita e aumenta il nostro benessere psicofisicoperché fa crescere il buonumore, combatte lo stress e l’ansia, migliora l’autostima, aiuta a vedere le cose con più ottimismo e, dulcis in fundo, ci permette di fare esercizio fisico, bruciando calorie e combattendo la pigrizia.

Insomma, comprare fa bene, non solo all’economia. Ma attenzione, come sempre il troppo stroppia e non bisogna esagerare scadendo in uno shopping compulsivo. Del resto, come spiega lo studio, non è necessario spendere molto, ma basta togliersi qualche sfizio più volte alla settimana con un budget limitato.


Potrebbe interessarti anche