Woman

Blazer power: la giacca è di moda

Jennifer Courson Guerra
24 Febbraio 2017

Ricordate quei film della fine degli anni ’80 e ’90 che raccontavano le vite indaffarate delle donne in carriera? Camminando veloci per le vie di New York e discutendo di finanza agli enormi cellulari con l’antenna, tutte erano accomunate da un dettaglio fashion: il blazer.

Capo feticcio di Giorgio Armani, simbolo di potere rubato dall’armadio del marito, la giacca avvitata entrò nel guardaroba femminile grazie agli outfit iconici di Marlene Dietrich, che fece dello stile androgino il suo marchio di fabbrica. Fu Coco Chanel, pioniera delle businesswomen, a sdoganarlo e adattarlo alle esigenze femminili.

Ma la sua fama continuò anche negli anni ’70 e ’80, grazie all’influenza della top Lauren Hutton o ai look alla garçonne di Diane Keaton nei film di Woody Allen. Nei Ninties, il blazer piace a Jean Paul Gaultier, che si diverte a giocare con vite sempre più strette e spalle sempre più ampie, rendendo un capo classico emblema di uno stile glamour e audace.

Oggi, il blazer è tornato più in forma che mai. Gli stilisti si divertono a rivisitarlo con tessuti e forme particolari, anche se non mancano le forme tradizionali che ne fanno un pezzo irrinunciabile in ogni guardaroba. Sulle ultime passerelle, la giacca si porta oversize e avvolta con cinture e fusciacche, ma basta una spilla spiritosa per svoltare persino la più noiosa delle giornate in ufficio.

Per il giorno o la sera, scopri nella gallery 15 blazer must have.



Potrebbe interessarti anche