Blog del Direttore

Blog del Direttore: La forza da cui ripartire

Luca Micheletto
18 ottobre 2012

Uno dei privilegi del mio lavoro è quello di poter esplorare ciò che spesso è precluso agli occhi dei più. Tra le esperienze per le quali mi sento più fortunato c’è senz’altro quella di avere a che fare con le diverse realtà produttive del nostro Paese, le stesse che ci rendono tanto orgogliosi di essere italiani.
In diverse occasioni, sia qui che all’estero, ho avuto modo di visitare aziende operanti in settori differenti, e recentemente ho preso parte a un breve press trip organizzato dalla Confederazione Europea del Lino e della Canapa nel bergamasco per conoscere la Martinelli Ginetto e la Graziano Severino.
Due imprese sicuramente molto differenti tra loro, ma accomunate da due fattori a mio parere fondamentali: innanzitutto la ricerca di prodotti di grande qualità e valore, ma soprattutto la forte spinta all’internazionalizzazione, che vede come destinatari, sempre in più larga parte, i mercati internazionali, in particolar modo asiatici.
Toccare con mano l’impegno di queste vere e proprie fucine della creatività, scoprire il lavoro quasi artigianale dietro ogni prodotto made in Italy che utilizziamo non deve che renderci fieri del nostro Paese, dello spirito imprenditoriale dei nostri capitani d’industria e della dedizione dei nostri operai – mai come in un momento di difficoltà economica come questo.
Negli ultimi anni spesso abbiamo dimenticato il legame dell’uomo con il lavoro, privilegiando sistemi – peraltro dimostratosi decisamente fallimentari – legati alla finanza e alla speculazione.
Scoprire che un’azienda come la Martinelli Ginetto viene contattata ogni anno da prestigiosissimi brand internazionali – primo fra tutti Ralph Lauren – per affidarle la produzione di manufatti che saranno poi orgogliosamente mostrati nelle case più eleganti di tutto il Mondo ci fa ritornare con i piedi per terra.
Perché il made in Italy e la passione che ognuno mette quotidianamente nel suo lavoro sono la nostra più grande ricchezza e la forza da cui ripartire. Anche quando il resto del Mondo guarda all’Italia come ad un Paese destinato al declino.

 

Luca Micheletto