Woman

Bomber vs Denim jacket: la sfida è aperta

Francesca Sartore
8 Aprile 2016
A partire da sinistra, i capispalla di primavera firmati Moschino, Martino Midali, Au Jour le Jour, Gucci

A partire da sinistra, i capispalla di primavera firmati Moschino, Martino Midali, Au Jour le Jour, Gucci

La sfida di primavera tra capispalla è aperta: prepariamoci all’invasione di bomber e denim jacket. E voi, da che parte state?
Iniziamo a orientarci con qualche cenno di storia. Il bomber, originariamente creato per gli aviatori, si è evoluto nel tempo reinventandosi come giubbotto da baseball prima e come capo icona della cultura hip-hop poi. I modelli più classici hanno linea e maniche abbondanti, oltre ad elastici a contrasto in vita e ai polsi. Oggi questi dettagli rimangono i segni distintivi di un capo diventato cult, che viene impreziosito da pattern e applicazioni patchwork.
Il giubbino di jeans invece – pensato inizialmente come divisa per gli operai e i lavoratori delle miniere – è uno di quegli evergreen che più hanno resistito negli anni ai cambiamenti della moda. Facile da abbinare, versatile, spesso munito di tasche, per la primavera-estate 2016 oscilla tra linee skinny e large, e sfoggia borchie e toppe coloratissime dalle reminiscenze anni Ottanta.
Non sapete ancora da che parte schierarvi? È arrivato il momento di godervi la nostra selezione di modelli. Have a Luuk!

 



Potrebbe interessarti anche