Leggere insieme

Bosch, l’avventura magica del giovane artista, il berretto, lo zaino e la palla

Marina Petruzio
11 marzo 2018

Quel che ci si sente di dire, con una certa urgenza, di Bosch. L’avventura magica del giovane artista, il berretto, lo zaino e la palla, un altro affascinante lavoro di Thé Tjong-King – già autore degli spassosissimi Tortintavola e Tortinfuga – pubblicato da Beisler Editore, è che non è un libro d’arte ma che dall’arte di Hieronymus Bosch muove verso un gioco divertente, sorprendente, di azione e… senza parole! E nel modo tipico dei senza parole, a tutta immagine, i risguardi lo dicono a gran voce, con molta personalità e senza sconti, ci saranno sicuramente ginocchia sbucciate e torte salvifiche compariranno improvvisamente e al momento giusto.

Bosch esce da casa una mattina, con un abbigliamento che dice relax, per oggi, niente scuola ma solo maglietta a righe bianca e rossa e blu jeans. Oggetti e compagnia che dicono gioco a oltranza: l’amico cane, il pallone, lo zaino, un cappello – un po’ cappello un po’ uccello – che parla di avventure e una corda che nel gioco è ausilio di moltissimi scenari. La piccola casa bianca, posta su un’altura, alla spalle una macchia quasi mediterranea, pare essere la casa di villeggiatura, un luogo di vacanza, comunque di svago e soprattutto di movimento in totale autonomia. Niente adulti, insomma. Certo, c’è un precipizio. Certo Bosch sa perfettamente come evitare di cadere di sotto. Lo sa da sempre, glielo hanno insegnato da subito, quando era piccino. Ma è anche certo che Bosch oggi cadrà, saltando e palleggiando col pallone, sfruttando una sequenza che quasi rispetta l’un, due, tre delle migliori pellicole cinematografiche gialle, con un palleggio di troppo si troverà sull’orlo del precipizio senza più poter recuperare l’equilibrio. E là sotto…bé c’è proprio da domandarsi come sia potuto accadere che Bosch non ci sia caduto prima! Dopo un interminabile volo a capofitto e un tuffo nelle acque profonde e popolose, là sotto un’immagine di sogno, un eden popolato dalle molteplici e amate drolerie, figure enigmatiche, grottesche, aberranti quanto bizzarre di Hieronymus Bosch, quello vero. Ogni particolare, proprio perché il riferimento è questo, non può essere trascurato, come in un buon film giallo, in una pittura brulicante, tutti gli indizi e i personaggi devono essere attentamente seguiti, apparentemente potrebbero non appartenere all’intrico ma non si sa mai. Di pagina in pagina qualcuno seguirà, altri sul campo si perderanno, alcuni si trasformeranno…

Di pagina in pagina mentre Bosch cerca di recuperare – ciò che dispettosamente passa di becco lungo in corto, di bocca in fauci, di pagina in pagina trasformandosi – zaino, palla e berretto, si viene coinvolti in qualcosa di molto più complesso: qualcuno sta rapendo i bambini di questa terra delle delizie per portarli dritti dritti nel sinistro incavo del corpo guscio dell’uomo albero, dove in piccole gabbie le povere vittime attendono. Correndo attraversando il giardino delle delizie sfiorando le sue improbabili costruzioni rosa, agglomerati in bilico di solidi irregolari, passando per il carro di fieno ormai infuocato e poi ancora verso una terra buia e tetra come un fitto bosco, circondata da acque nere e fonde dove la realtà potrebbe non essere quella che si vede. Mentre là dietro già ardono, i fuochi di sant’Antonio. Tutt’attorno un mondo brulicante di mostri si muove, costantemente impegnato a tener attivi gli occhi del lettore, brulicando tra le pagine, in misteriose faccende affaccendato. Attenzione a distrarsi qualcosa bolle in pentola…Riuscirà Bosch a liberare i bambini rapiti e a recuperare berretto, zaino, cappello, risalire il precipizio a ritroso e rincasare per cena?

 

Azione, sorprese in ogni pagina, brividi, tante storie intrecciate, illustrazioni d’autore omaggio a un grande pittore…Sicuro è che la dice bene il titolo, trattasi di avventura, una tra le tante immaginabili e possibili, un’avventura magica!

 

Bosch.
L’avventura magica del giovane artista, il berretto, lo zaino e la palla.
di Thé Tjong -King
Edito Beisler Editore
Euro 18
Età di lettura per tutti


Potrebbe interessarti anche