News

British Fashion Awards 2019: è l’anno di Daniel Lee?

Martina D'Amelio
29 Ottobre 2019

Daniel Lee, direttore creativo di Bottega Veneta

Sono state annunciate le nomination per i prossimi British Fashion Awards 2019. E dall’elenco a tutto fashion stilato dalla kermesse, sembra che sarà proprio l’anno di Daniel Lee, il designer di Bottega Veneta.

L’appuntamento con la celebre premiazione istituita dal BFC – British Fashion Council è alla Royal Albert Hall di Londra il 2 dicembre. Tra i nomi appena annunciati nella rosa dei candidati, stilata da 2.500 addetti ai lavori, spiccano anche anti brand e personalità italiane.

A partire dall’award di Designer of the Year, che vede in lizza non solo Alessandro Michele di Gucci (che l’anno scorso ha perso per un pelo, battuto da Pierpaolo Piccioli di Valentino) ma anche Riccardo Tisci per Burberry Miuccia Prada. Oltre a Daniel Lee di Bottega Veneta (che concorre anche come Brand of the Year, Accessories Designer of the Year e British Designer of the Year Womenswear), lo stilista sulla bocca di tutti che ha letteralmente rivoluzionato la Maison. Sembra proprio che sarà lui a sbancare gli Oscar della moda inglese, considerate le ben 4 nomine a soli 33 anni e con soli 8 mesi alle spalle alla guida del marchio.

Lee a parte, trai nominati speciali protagonisti degli ultimi 12 mesi di moda figurano anche Naomi Campbell (Fashion Icon) e Giorgio Armani (Outstanding Achievment). Gli italiani si fanno notare anche nella sezione Business Leader of the Year, con Marco Gobbetti di Prada, Remo Ruffini di Moncler e Marco Bizzarri di Gucci nelle vesti di ceo.

Nell’attesa di conoscere vincitori e vinti, ecco l’elenco di tutti i nominati ai British Fashion Awards 2019. E che trionfi il migliore…

 

Accessories Designer of the Year
Alessandro Michele per Gucci
Daniel Lee per Bottega Veneta
Jonathan Anderson per Loewe
Kim Jones per Dior Men
Simon Porte Jacquemus per Jacquemus

 

Brand of the Year
Bottega Veneta
Gucci
Jacquemus
Loewe
Prada

 

British Designer of the Year Menswear
Craig Green per Craig Green
Grace Wales Bonner per Wales Bonner
Kim Jones per Dior Men
Martine Rose per Martine Rose
Riccardo Tisci per Burberry

 

British Designer of the Year Womenswear
Daniel Lee per Bottega Veneta
John Galliano per Maison Margiela
Jonathan Anderson per JW Anderson & Loewe
Richard Quinn per Richard Quinn
Simone Rocha per Simone Rocha

 

British Emerging Talent Menswear
Ben Cottrell and Matthew Dainty per Cottweiler
Bethany Williams per Bethany Williams
Kiko Kostadinov per Kiko Kostadinov
Phoebe English per Phoebe English
Sofia Prantera per Aries

 

British Emerging Talent Womenswear
Laura and Deanna Fanning per Kiko Kostadinov
Matty Bovan per Matty Bovan
Phoebe English per Phoebe English
Rejina Pyo per Rejina Pyo
Rosh Mahtani per Alighieri

 

Business Leader
Alexandre Arnault per Rimowa
José Neves per Farfetch
Marco Bizzarri per Gucci
Marco Gobbetti per Burberry
Remo Ruffini per Moncler

 

Designer of the Year
Alessandro Michele per Gucci
Daniel Lee per Bottega Veneta
Jonathan Anderson per JW Anderson & Loewe
Kim Jones per Dior Men
Miuccia Prada per Prada

 

Model of the Year
Adesuwa Aighewi
Adut Akech
Adwoa Aboah
Kaia Gerber
Winnie Harlow

 

Urban Luxe
Alyx
Fenty
Marine Serre
Martine Rose
Moncler Genius