News

Campari Barman Competition: il primo premio va a Giovanni Liuzzi

Alessandra Cesana
21 gennaio 2018

È Giovanni Liuzzi il vincitore della quinta edizione della Campari Barman Competition. 31 anni, bartender di professione, originario di Monza e proprietario del locale Moss. La competizione, che è iniziata a settembre 2017 e ha raccolto ben 140 iscritti e 420 ricette, è stata organizzata dalla Campari Academy, che si occupa della formazione professionale nell’ambito della mixology.

L’arte è il fil rouge di questa edizione: l’arte e Campari sono, infatti, da sempre legate, basti pensare alla bottiglietta (i)conica, disegnata dal futurista Fortunato Depero, nel lontano 1932. Oppure ai tesori custoditi nella Galleria Campari, dalle bottiglie contrabbandate negli Stati Uniti per uso medicinale ai manifesti pubblicitari, firmati da Dudovich, Nizzoli e Munari, che hanno fatto la storia.

Ed è proprio un’opera di Depero quella a cui Giovanni Liuzzi si ispira, “Sifone e bicchiere”, ripresa sia per la realizzazione del cocktail, sia per il nome: UNALIRAE50 (costo di un Camparisoda negli anni Trenta). Il cocktail, dall’inconfondibile colore rosso, è composto da 40 ml di Campari, 10 ml di Grand Marnier, 1 goccia di ardente (tintura al peperoncino), 30 ml di soda al lampone. Il tutto vaporizzato con pepe rosa e pompelmo rosa.

Un’esplosione di gusto e creatività che dimostra come la Campari Barman Competition si stia affermando, di anno in anno, come un punto di riferimento del mondo della mixology, ma, ancora di più, come fucina di giovani talenti che danno libero sfogo al loro estro.


Potrebbe interessarti anche