News

Cartier riapre sulla Quinta Strada

Jennifer Courson Guerra
13 settembre 2016

copertina-cartier

Lusso ed eleganza tornano nella Fifth Avenue: dopo quattro anni di ristrutturazione e restyling, Cartier è pronta a riaprire il flagship nel cuore della Grande Mela.

La Maison ha affidato il progetto all’architetto francese Thierry Despont – responsabile, tra le altre cose, del restauro della Statua della Libertà – che ha voluto ridare al negozio l’allure magica delle boutique Cartier d’altri tempi.

Volevo dare alle persone la sensazione di essere nella grande casa che un tempo questo luogo era”, ha spiegato l’architetto. Il palazzo al numero 653 fu acquisito nel 1917 da Pierre Cartier da un ricco uomo d’affari, Morton Plant, che lo cedette in cambio di una collana di perle dal valore di 1 milione di dollari, regalata alla moglie.

Effettivamente il monomarca sembra più una casa che un negozio, con mobili originali e stanze dedicate alle icone della femminilità di ogni tempo: Grace Kelly, Elizabeth Taylor e Gloria Swanson.

Il quinto piano dell’edificio è stato arricchito con una terrazza panoramica che dà sull’intera Fifth Avenue.

L’opening è stato salutato il 9 settembre con un grande party, cui hanno preso parte tantissime star di tutto il mondo, da Katie Holmes a Patti Smith, da Sienna Miller a Bianca Brandolini d’Adda.


Potrebbe interessarti anche