News

Carven saluta Ruffieux (come da copione)

Martina D'Amelio
8 novembre 2018

Ruffieux sulla passerella autunno-inverno 2018/2019 di Carven

Dopo essere passata in mani cinesi solo qualche settimana fa, Carven dice addio al proprio direttore creativo, lo svizzero Serge Ruffieux.

Un annuncio che tutti si aspettavano dopo il passaggio di proprietà al colosso di prêt-à-porter luxury Icicle. A rischio liquidazione, Carven si è infatti salvata in corner grazie ai nuovi proprietari asiatici, che manterranno comunque in Francia gli atelier dell’azienda fondata nel 1945 da Marie-Louise Carven.

Location che però non verranno più frequentate da Ruffieux, in carica dal gennaio 2017. La sua poltrona è caduta: il contratto d’impiego del direttore creativo non farebbe infatti parte dell’accordo di acquisizione siglato da Icicle.

La Maison ringrazia Ruffieux per il suo input creativo e per la sua collaborazione – dichiara Carven – Riconosciamo il suo grande talento, ma abbiamo bisogno di tempo per fare le giuste valutazioni in modo da trovare la soluzione più appropriata per la direzione creativa e lo stile”. Uno scarno congedo, ma con tutta l’intenzione di un rilancio: si attende intanto l’annuncio del nuovo direttore creativo.

Che fine farà Ruffieux? Prima di approdare da Carven, il designer era stato co-direttore artistico ad interim delle collezioni femminili di Dior, prima dell’arrivo di Maria Grazia Chiuri, ed ha lavorato anche a stretto contatto con Sonia Rykiel. Staremo a vedere.

 

 

 


Potrebbe interessarti anche