Gossip

Celeb criminali: 15 star che sono finite in manette

Clarissa Monti
27 giugno 2018

In passato ne hanno combinate di cotte e di crude, dal possesso di droghe alla guida pericolosa, fino al tentato omicidio: parliamo di quelle star che oggi si ritrovano con una fedina penale non esattamente pulita.

Sorpresi? Eppure di criminal celeb sono piene le pagine dei giornali di gossip di tutto il mondo: bad boys e bad girls diventati famosi non solo per le prodezze compiute sul grande schermo. Volti noti tanto al grande pubblico quanto alle forze dell’ordine.

Sono finiti in manette – più di una volta, per giunta – attori come Mark Wahlberg e Robert Downey Jr., ma anche reginette del calibro di Lindsay Lohan o Paris Hilton, ma nella lista dei big che hanno avuto problemi con la legge ci sono anche degli insospettabili come Hugh Grant, Will Smith e Reese Witherspoon.

Nella maggior parte dei casi sono finiti al fresco per non più di una notte con l’accusa di guida in stato di ebbrezza o possesso di stupefacenti, ma qualcuno è stato indagato anche per furto (la cleptomane di Hollywood: Winona Ryder), violenza domestica (Sean Penn, lo avreste mai detto?), aggressione (Naomi Campbell pare non essere molto cortese con i suoi sottoposti) e tentato omicidio (rullo di tamburi per… Jay-Z).

Volete saperne di più? Sfogliate la gallery!

  • Anche Sean Penn è conosciuto per essere stato un uomo violento: nel 1985 fu arrestato per aver aggredito un giornalista, nel 1986 scagliò una sedia contro un amico dell’allora moglie Madonna e in seguito venne arrestato per violenze domestiche contro la cantante e per guida pericolosa. Ha scontato 33 giorni in carcere ed è stato condannato a diverse multe e corsi di gestione della rabbia.

  • La regina tra le celeb criminali è senz’altro Lindsay Lohan: all’attivo conta 4 arresti solo nel 2007 per abuso di alcol, possesso di droga e aggressione. Si è così “guadagnata” un’attenzione mediatica senza pari, oltre a diversi arresti, 3 anni di libertà condizionata – che ha ripetutamente violato – e la condanna ai servizi sociali presso un obitorio. “Mi è chiaro che la mia vita mi è completamente sfuggita di mano”, ha raccontato, e non possiamo che essere d’accordo.

  • Anche gli scandali giudiziari di Paris Hilton sono cosa nota: l’ereditiera nel 2006 è stata arrestata per guida in stato di ebbrezza, ha perso la patente ed è stata condannata a 45 giorni di carcere. Non c’è bisogno di dire che è rimasta al fresco appena qualche giorno.

  • È stato uno degli arresti più chiacchierati ad Hollywood: nel 1995 Hugh Grant fu beccato dalla polizia in compagnia della prostituta Divine Brown. All’epoca l’attore era sposato con Elizabeth Hurley, che ovviamente non la prese bene. Fu condannato a una multa di 1180 dollari, due anni di arresti domiciliari e un corso di educazione sessuale.

  • Nel 1999 Matthew McConaughey è stato arrestato per possesso di marijuana e resistenza a pubblico ufficiale: la polizia lo ha trovato intento a ballare e suonare completamente nudo. Se l’è cavata con una multa per schiamazzi e una notte passata al fresco. “Devo dire che per una notte non è stato male – ha raccontato – Essere arrestati non è piacevole, ma una volta dentro è stato divertente perché avevo dei compagni di cella davvero forti. Abbiamo anche cantato tutti insieme”.

  • Un vero peperino: qualche anno fa Reese Witherspoon è stata arrestata insieme al marito Jim Toth. Lui guidava ubriaco, mentre lei si è scagliata contro i poliziotti urlando: “Conosci il mio nome? Stai per scoprirlo!”. Si è beccata una multa di più di 200 mila dollari per resistenza a pubblico ufficiale, mentre il marito ha scontato un anno di condizionale e 40 ore di servizi sociali.

  • Chi avrebbe mai pensato di trovare nella nostra lista criminale anche Will Smith? Nel 1989 l’allora principe di Bel-Air si trovò coinvolto in una rissa e passò un’intera notte in cella per aver quasi accecato un uomo. Trascorse una notte in carcere…firmando autografi agli altri carcerati.

  • La gioventù turbolenta – per usare un eufemismo – di Mark Wahlberg è cosa nota: è stato accusato di più di 20 crimini! A 13 anni era già nel giro della cocaina e a 16 anni è stato incarcerato per insulti razzisti e tentato omicidio a danni di un uomo di origine vietnamita (che in seguito alla sua aggressione ha perso un occhio). Per questo ha trascorso due anni in una casa di correzione minorile e 45 giorni in carcere.

  • Vero bad boy, anche Robert Downey Jr. è stato arrestato più volte: nel 1996 è stato accusato di possesso di eroina, cocaina e di una Magnum 357 scarica; pochi mesi dopo invece è entrato illegalmente in casa del suo vicino e, strafatto, si è addormentato in un letto; nel 1997 è stato 6 mesi in prigione per violazione della libertà vigilata e nel 1999 è stato condannato a tre anni di reclusione per lo stesso motivo (ma ha scontato meno di un anno).

  • La cleptomane di Hollywood? Senza dubbio Winona Ryder, che nel 2001 ha rubato circa 5500 dollari di merce da Saks Fifth Avenue a Beverly Hills e per questo ha dovuto scontare tre anni di libertà vigilata, una multa di 10 mila dollari, 480 ore di servizi sociali e diversi corsi di riabilitazione psicologica. L’attrice sosteneva di stare conducendo delle ricerche per un film.

  • Ha accoltellato un uomo allo stomaco. Parliamo di Jay-Z, che nel 1999 ha aggredito il produttore Lance “Un” Rivera per aver fatto circolare una copia del suo ultimo album. Per questo ha dovuto pagare una cauzione di 50 mila dollari, ma non pago due anni dopo ha pensato bene di farsi trovare in possesso di un arma da fuoco carica vicino ad un locale notturno. Fortunatamente oggi Queen Bey gli ha fatto mettere la testa a posto.

  • Un altro volto noto alle forze dell’ordine è Mel Gibson: nel 2006 l’attore è stato fermato per guida in stato di ebbrezza e ha ben pensato di insultare uno degli agenti che lo teneva in stato di fermo con appellativi antisemiti. Ha avuto tre anni di condizionale, è stato costretto a scusarsi pubblicamente e a frequentare un gruppo di sostegno cinque giorni a settimana. Non pago, nel 2010 è stato accusato dall’ex compagna Oksana Grigorieva di violenze domestiche.

  • Michelle Rodriguez è stata una bad girl sin dalla più tenera età. È stata infatti espulsa da 6 scuole diverse, nel 2002 è stata accusata di aver picchiato la sua coinquilina e nel 2007 ha violato la libertà vigilata. Avrebbe dovuto scontare sei mesi di carcere, ma è stata rilasciata dopo appena 17 giorni.

  • Tifoso scatenato: nel 2002 Joshua Jackson, ovvero Pacey di Dawson’s Creek, è stato condannato a 24 ore di servizi sociali per aver aggredito una guardia di sicurezza durante una partita di hockey dei Vancouver Canucks.

  • Dal 1998 al 2008 Naomi Campbell è stata accusata di più di 10 aggressioni. A quanto pare le piace soprattutto prendersela con i suoi sottoposti e scagliare telefoni e cellulari: nel 200 ha aggredito la sua assistente personale, Georgina Galanis, e nel 2007 la sua domestica, Ana Scolavino. Insomma, bellissima ma solo all’esterno.

 


Potrebbe interessarti anche