News

Chanel trova casa ai Métiers d’art. E non una qualsiasi

Martina D'Amelio
19 settembre 2018

Un rendering dell’edificio che ospiterà le maestranze di casa Chanel

Mattone su mattone viene su una grande casa”, recita un motivetto. E il primo della nuova Maison dedicata ai Métiers d’art di Chanel è stato posato questa mattina.

Il presidente del brand Bruno Pavlovksy, alla presenza del sindaco di Parigi Anne Hidalgo, ha dato il via ai lavori per la costruzione di un sito di oltre 25 mila metri quadri in place de Skanderbeg, nel XIX arrondissement, che si prepara ad accogliere l’edificio che ospiterà tutte le maestranze artigiane della casa di moda guidata da Karl Lagerfeld.

Progettato dall’architetto Rudy Ricciotti, l’edificio al centro del sito sarà disposto su cinque piani e due seminterrati su un’area di 9 mila metri quadri nei pressi della Porte d’Aubervilliers, vicino al comune omonimo. Una “nuova casa” che accoglie tutta la storia passata e futura della Maison, una dimora dell’handmade che raggruppa in una stessa iconica location – modernissima – i diversi Métiers d’art (sotto la guida della società Paraffection).

Questo straordinario e ambizioso progetto rappresenta soprattutto un luogo per favorire l’innovazione dei Métiers d’art e della maison Chanel. Questo immobile sarà unico nel suo genere tanto per le sue qualità architettoniche quanto per la sua funzionalità e i suoi obiettivi in termini di innovazione” ha dichiarato il presidente di Chanel. E noi non vediamo l’ora di vederlo ultimato – e, soprattutto, in funzione.


Potrebbe interessarti anche