Lifestyle

Chiara Ferragni? Ora è una bambola, a fin di bene

Beatrice Trinci
10 Maggio 2019

Chiara Ferragni si trasforma in una bambola charity, per dire una volta per tutte: “Haters, addio!”. Vittima di gravi e pesanti commenti dagli esordi di quella che poi sarebbe diventata una fortunatissima carriera, l’influencer ha deciso di schierarsi contro il cyberbullismo, promuovendo un progetto a favore dell’associazione no profit Stomp Out Bullying in collaborazione con Trudi.

Molti ricorderanno le sfarzose nozze dei Ferragnez dello scorso settembre, quando erano stati messi a disposizione degli ospiti tantissimi gadget, tra cui degli adorabili peluche con le fattezze dei due sposi, creati per l’occasione dal marchio di giocattoli. Ora quella stessa bambolina bionda, in uno stiloso completo Vichy bianco e azzurro e in versione limitata, è in vendita su The Blonde Salad, il sito ufficiale dell’imprenditrice, oltre che in selezionati store Trudi. Un oggetto che non è un semplice gioco da collezione, ma piuttosto l’aiuto concreto per una sempre più sentita lotta contro gli abusi subiti attraverso i numerosi canali digitali che oggi conosciamo.

“Dato che avete amato così tanto la Chiara Ferragni doll che abbiamo realizzato per il nostro matrimonio, abbiamo deciso di creare una limited edition che sarà venduta su The Blonde Salad. Il ricavato poi sarà interamente devoluto a Stomp Out Beauty, un’organizzazione che si occupa di combattere il cyberbullismo, una questione molto vicina al mio cuore”, ha spiegato l’influencer su Instagram.



Potrebbe interessarti anche