Gossip

Coronavirus: Grey’s Anatomy dona guanti e mascherine agli ospedali

Beatrice Trinci
24 Marzo 2020

Sono numerose le produzioni televisive e cinematografiche che negli Stati Uniti sono state bloccate dall’emergenza Coronavirus. Tra queste “Grey’s Anatomy”, il celebre medical drama di Shonda Rhimes, che, al fine di non sprecare alcun oggetto di scena, ha deciso di donare mascherine, guanti e camici ospedalieri già accumulati per le riprese. Tutto materiale sanitario certificato, grazie alle strabilianti esigenze di realismo che richiede il settore.

Ad annunciarlo Krista Vernoff, produttore esecutivo della serie ABC, che in un intervento a Good Morning America ha dichiarato: Abbiamo avuto la fortuna di avere a disposizione 300 delle ambite mascherine N95 e le abbiamo date alla caserma dei pompieri della città. Erano profondamente grati. E sempre sul set abbiamo una scorta di camici e guanti da inviare ai diversi ospedali della zona.

Ma non solo Meredith Grey. Sono tanti altri, infatti, i medici di finzione che hanno unito le forze per aiutare quelli veri ad affrontare con meno rischi questo difficile momento: dal cast di “The Good Doctor” a “The Resident”, i quali “hanno inviato tutto ciò di cui gli operatori sanitari hanno bisogno per fornire assistenza sicura alla comunità durante il Covid-19”, fino a Ryan Muprhy che ha regalato tutto il materiale sanitario acquistato e non utilizzato sul set della terza stagione di “Pose”.

Insomma, dalla fiction alla realtà, il mondo si unisce per vincere la più grande battaglia che siamo stati chiamati ad affrontare negli ultimi decenni.

 



Potrebbe interessarti anche