News

CP Company ora parla cinese

Luca Antonio Dondi
7 dicembre 2015

C.P.-COMPANY-SPECIAL-EVENT_thumb

Reduce dall’anniversario dei 40 anni di attività, celebrati a giugno al Pitti Immagine Uomo, CP Company passa nuovamente di mano e questa volta ad una società cinese. Dopo la cessione nel 2010 alla Fgf Industry di Enzo Fusco, ora il brand vola ad Hong Kong alla Trivision International, associazione già in possesso di altri fashion brands.

Cp Company è un marchio molto amato, che però ha sofferto la crisi negli ultimi anni”, aveva dichiarato Enzo Fusco, “Il rilancio non è stato facile, ma oggi posso dire di essere soddisfatto del lavoro svolto e dei risultati che stiamo riscontrando”.

L’occasione di vendita dev’essere stata evidentemente vantaggiosa e proficua per l’azienda: secondo quanto riporta Pambianco News, infatti, l’operazione ammonterebbe a circa 20 milioni di euro e tutte le strutture dell’azienda rimarranno qui in Italia. Un nuovo futuro per CP Company che si spera glorioso e sempre più in crescita.


Potrebbe interessarti anche