Il mio punto di vista

Da, per e con Luuk…

Gabriella Magnoni Dompé
13 marzo 2013

E’ stato un incontro del destino. Ci siamo inseguiti per circa un mese, poi ecco, in un pomeriggio ottobrino, materializzarsi nel mio salotto quello che nel mio immaginario avrebbe dovuto essere un austero signore che mi stava chiedendo di rilasciare un’intervista per un e-magazine dal titolo intrigante: Luuk Magazine.
Ricordo benissimo di essere stata in grande ritardo – arrivavo da un set fotografico per la pubblicazione di un libro per il Salone del Ciclo e del Motociclo.
Sicuramente fino a quel momento il mondo della rete era anni luce lontano da me; l’uso del computer o dell’iPhone si limitavano alla visita dei soliti siti, allo scambio di mail generalmente lavorative e al mondo della fotografia, a me tanto caro.
Ero così immersa nei miei pensieri che, varcando la porta con a seguito la mia piccola Rosyana, petulante nelle sue richieste giornaliere, mi sono praticamente scontrata, e non incontrata, con la persona che certamente – ripeto – il destino voleva farmi incontrare. Ma, udite udite, non si trattava di un attempato e susseguioso signore, bensì di un bel giovin signore – devo dire, molto molto giovin: sono rimasta praticamente di gesso!
Il mio ora amico fraterno Luca Micheletto, direttore dell’amatissimo Luuk Magazine, aveva fatto più cose in 23 anni di quante io ne avessi fatte in 50!
Letteralmente folgorata, concessi ben volentieri l’intervista, che – è proprio il caso di dirlo – “galeotta fu”. Da quel momento infatti decisi di impegnarmi in prima persona sulla rete, in una collaborazione strettissima e affettuosissima, che non ha ancora smesso di riservarmi grandi sorprese.
Ogni settimana vi propongo argomenti diversi, talvolta annoiandovi, talvolta interessandovi, talvolta ancora facendovi sorridere – essendo io una persona molto aperta e, come dicono gli inglesi, “talkative”, ovvero che ama molto conversare quando si tratta di buoni temi. Di fatto non ho mai avuto grosse difficoltà ad interloquire con tutti voi.
Ovviamente da Luuk Magazine è partita l’idea di aprire un mio blog, perché il materiale che la mia vita poliedrica e caleidoscopica mi offre ogni giorno non era assolutamente tale da poter essere totalmente inglobata nel mio sito del cuore.
Quindi, d’ora in poi vi annoierò su più fronti, raccontandomi e raccontandovi, dal serio al faceto, ma soprattutto sempre secondo il mio punto di vista. Punto di vista sicuramente parziale e di certo poco neutrale – proprio perchè “mio”. Ma di certo sempre il punto di vista di una persona che appartiene per nascita a mondi e a culture diverse, e che senza dubbio è in grado di affrontare la vita con una buona dose di sano ottimismo e con un pizzico di follia.
Del resto, per vivere bene e riuscire ad essere sempre positivi ai giorni nostri bisogna veramente essere tali…”la Fortuna aiuta gli audaci”, non trovate?

Gabriella Magnoni Dompé