Woman

Dal Central Perk al guardaroba: 10(+1) must-have anni ’90 ispirati a Friends

Beatrice Trinci
28 Agosto 2019

È Friends mania, oggi come 25 anni fa. Mentre le strampalate avventure dei sei inseparabili amici di New York continuano a coccolare le anime più nostalgiche, i guardaroba più fashion fanno scorta di capi e accessori anni ’90, in un tripudio di crop top, camicie XXL a quadri e salopette in denim che non conosce battute d’arresto.

Rachel, da viziata figlia di papà a donna in carriera con il suo stile minimal chic; Monica, affettuosa e maniaca del controllo che ha sempre scelto la comodità, indossando jeans, t-shirt, maglioncini legati in vita e sneakers; oppure la personalità un po’ hippie ed eccentrica di Phoebe, trasformata sul piccolo schermo in giacche dalle lunghe frange, maxi gonne gipsy e pellicce colorate – rigorosamente faux. Non importa chi fosse la vostra preferita: i look indossati dalle tre protagoniste della serie cult uniscono i capi più hot di stagione, in un ritorno effervescente allo stile street e casual tipico di quel decennio.

Via libera dunque a indumenti pratici, morbidi, versatili e dal giusto tocco mannish, grazie a pezzi evergreen che mai mancano nei fashion closet più cool, di lui e di lei. Qualche esempio? Non possono mancare una t-shirt total white dalle maniche millennial (Acne Studios) o un paio d’intramontabili mom jeans (Isabel Marant). In poche parole uno stile baggy e sportivo, assolutamente contemporaneo, che si fa subito ricercato, facile da abbinare e mescolare a #ootd diversi grazie alle linee pulite dei capi moda anni ’90. Da bra sportivi (Nike) che diventano top da indossare con completi sartoriali a slip dress effetto seta leggeri e romantici (Reformation), senza dimenticare di aggiungere alla propria wishlist Ninties una salopette vintage in denim (Levi’s).

Pronte e tuffarvi – letteralmente – nel divertente mondo di Rachel, Ross e compagni? Sfogliate la gallery per scoprire i 10(+1) must-have fashion anni ’90 ispirati a Friends.

  • Cardigan con bottoni – Due sono le parole chiave degli anni ’90: cropped e cardigan. Le gemelle Olsen le hanno unite, realizzando per The Row un morbido cardigan “tagliato” color menta con bottoni frontali a contrasto. Un capo da acquistare ora e sfoggiare ripetutamente durante l’inverno.

  • Salopette in denim – A inventarla fu Levi Strauss a metà del XIX secolo, una resistente tuta da lavoro dalle molteplici tasche. Un capo pratico e funzionale che dai vecchi cantieri si fa largo nei guardaroba più cool. Scegliete una salopette dal taglio vintage per ricreare un look estemporaneo a prova di scatto, come quella firmata – ça va sans dire – Levi’s.

  • Camicia a quadri oversize – Non esistono gli anni ’90 senza ampie camicie da boscaiolo, da indossare con jeans ampi, scarpe da ginnastica o sopra abiti femminili in un mix & match ad alto tasso di stile. Oggi Monica, sana portatrice di camicie a quadri, opterebbe per quella griffata Burberry.

  • Dolcevita a maniche corte – Una volta indossato non lo abbandoni più: è il famoso “collo alto”, tanto in voga nei Novanta quanto oggi. La maglia dolcevita – a maniche corte, lunghe o girospalla – è un modello ormai irrinunciabile, perfetto da abbinare a pantaloni a vita alta o gonne midi, per un risultato elegante e raffinato. Prada propone la dolcevita in giallo acido con micro logo.

  • Slip dress – Impossibile tenere il conto di quanti midi dress effetto seta con spalline siano apparsi nelle puntate di Friends. La cosa certa è che ogni fashion addicted deve averlo nel guardaroba. Il nostro preferito? Quello con delicato motivo floreale firmato Reformation.

  • Top sportivo – Gambe in spalla: è tempo di muoversi! Se negli anni ’90 il fitness era un mantra, il 2019 si popola di bra sportivi che abbandonano la palestra per conferire un’allure street anche ai look più sofisticati. Abbina quello proposto da Nike a power suit monocolore dai volumi morbidi.

  • T-shirt bianca – Cosa c’è di più versatile di una t-shirt? Un capo che unisce praticità, leggerezza e stile, lasciando libero spazio alla creatività, come una tela bianca su cui imprimere la propria eccentricità. Per ricreare outfit Ninties approved scegliete il modello oversize total white con manica millennial di Acne Studios.

  • Baseball cap – A volte lo stile parte dalla testa e oggi come allora i copricapi rientrano nei must have delle fashioniste più incallite, per completare outfit ad alto tasso glam. Balenciaga ripropone il tanto amato cappellino da baseball in versione blu con logo ricamato.

  • Mom Jeans – Gamba dritta, caviglia stretta e vita rigorosamente altissima: Isabel Marant Étoile rivisita i cosiddetti “jeans della mamma” in chiave moderna, da indossare con t-shirt a stampa, camicie con fiocco o maglioncini over.

  • Gonna tartan – Dalla musica alla moda, lo stile grunge ha influenzato fortemente il modo di vestire dei Nineties, in un tripudio di quadri dal richiamo british anche su gonne mini, come quella sui toni del verde, disegnata da Vivienne Westwood.

  • Sneakers bianche – Tacchi, addio. L’unica scarpa di cui ogni fashionista ha bisogno per correre con stile nella giungla urbana è un paio di comode sneakers bianche, magari firmato da uno dei marchi più in voga dei Novanta. Sono di Fila, infatti, le kicks in pelle e camoscio off white con dettaglio fluo.



Potrebbe interessarti anche