Beauty

Dalla skincare al make up: l’ordine corretto per applicare i cosmetici

Giovanna Lovison
28 maggio 2018

Il dibattito e le incertezze sull’ordine corretto di applicazione dei cosmetici sono sempre attuali e i prodotti che utilizziamo abitualmente nella nostra skincare e make up routine sono ormai talmente tanti che a volte non sappiamo come muoverci. Non ascoltate l’amica che vi vuole convincere che “tanto non fa nessuna differenza” perché – per non vanificare tutti i soldi spesi e i nostri gesti di bellezza quotidiani – è importantissimo non solo scegliere i prodotti corretti ma anche applicarli nel giusto ordine.

Per quanto riguarda la skincare, la regola fondamentale da tenere a mente è molto logica e semplice: è necessario applicare i prodotti partendo da quelli con la formula più leggera, acquosa e sottile, passando via via a quelli con una formula più corposa, fino ad arrivare alla crema idratante vera e propria. Le formule più sottili sono quelle composte da molecole più piccole e, se applicate dopo i prodotti più corposi composti da molecole più spesse, non riuscirebbero a penetrare nell’epidermide. Per quanto riguarda il trucco, invece, state attente ad utilizzate i correttori al momento giusto e ricordate che i prodotti in crema non vanno mai, mai, mai, applicati dopo i prodotti in polvere.

Sfogliate la nostra gallery per scoprire qual è la routine perfetta step by step:

  • Dopo aver applicato i prodotti in crema, potete passare ai prodotti in polvere che possono essere stratificati per potenziare l’effetto delle creme o utilizzati al loro posto. Le polveri “settano” ed asciugano le creme quindi vanno sempre applicate per ultime. Se volete fare un regalo al vostro beauty case, la palette Too Faced Natural Face è perfetta perché avrete a portata di mano tutto ciò che può servirvi, anche durante le vacanze.

  • Dopo la detersione, il primo step è quello del tonico, da applicare con l’aiuto di un dischetto di cotone imbevuto di prodotto e perfetto per ripristinare l’idratazione e il comfort persi durante la fase di detersione. Il nuovissimo Pixi Rose Tonic è adatto a tutti i tipi di pelle perché è nutriente, delicato e lenitivo, aiuta a riequilibrare il pH della pelle, a reidratare il viso, calmare le irritazioni e migliorare il tono

  • Cosmetico di origine orientale, l’essenza non è altro che un ibrido tra il tonico e il siero e si tratta di un liquido denso e ricchissimo di principi attivi da applicare subito dopo il tonico, meglio se direttamente con le mani e “premendo” per favorirne l’assorbimento. Caudalìe Vinoperfetc Essence Concentrée Eclat è un’essenza altamente illuminante in grado di liberare tutta la luce del vostro viso e perfetta per l’estate perché in grado di combattere le macchie scure che con il sole purtroppo non tardano a fare capolino

  • È giunto finalmente il momento del siero, uno dei prodotti più importanti di tutti perché, proprio per la sua formula altamente concentrata ma leggera e alla capacità di penetrare più in profondità, risulta super efficace, qualunque sia il bisogno che gli chiedete di soddisfare in base alle vostre necessità. Un prodotto perfetto per le pelli adulte è Shiseido Bio-Performance LiftDynamic Serum, un siero anti-aging che rende la pelle visibilmente più distesa e compatta. Favorendo il rinnovamento cutaneo, dona un aspetto visibilmente più giovane mentre attenua la visibilità delle rughe

  • La crema per il contorno occhi si applica dopo il siero ma sempre prima della crema idratante proprio per la sua formula più leggera rispetto a quella per il viso che, se applicata prima, non permetterebbe un assorbimento efficace del prodotto. E’ importante applicare una crema specifica per il contorno occhi non soltanto per motivi di sensibilità ma anche per le diverse esigenze della pelle sulla zona perioculare, estremamente sottile e delicata. La Belif Moisturizing Eye Bomb è perfetta per idratare in profondità la pelle che manca di acqua poichè dona un effetto rinfrescante e aumenta elasticità e compattezza

  • L’ultimo step della routine di skincare è dedicato alla crema idratante vera e propria, il cui scopo è quello di apportare alla pelle il nutrimento e/o l’idratazione di cui ha bisogno e di “sigillare” tutti gli step precedenti. Per l’estate un prodotto ottimo è la Clinique Moisture Surge 72-Hour Auto-replenishing Hydrator perché riesce ad apportare una straordinaria quantità di idratazione che rilascia gradualmente e perché non appesantisce il viso nelle giornate più calde. Se desiderate applicare degli olii, questo è il momento perché, tra tutti, sono i prodotti composti da molecole più grandi.

  • Il primer è il primo prodotto di make up che si applica dopo la skincare routine, attendendo qualche minuto perché la pelle assorba tutti i prodotti: potete scegliere la tipologia che preferite in base ai bisogni della vostra pelle, applicarlo solamente in alcuni punti o ricorrere a prodotti diversi in base alle zone del viso. La nuovissima gamma degli Clarins SOS Primer è composta da primer per tutti i gusti: illuminante, anti fatica, copri imperfezioni, anti macchie, anti rossori, per il colorito spento e giallo, per le pelli scure e per quelle scurissime.

  • Se scegliete di ricorrere ad un correttore colorato per combattere delle specifiche discromie, questo è il momento giusto. Si applica con attenzione solamente sulle aree interessate e sempre prima del fondotinta o della crema colorata perché ha bisogno poi di essere uniformato con il resto del viso. I correttori colorati Dior Fix It Color 2-In-1 Prime & Colour Correct sono pronti a far fronte a qualsiasi discromia e possono essere utilizzati anche sul contorno occhi o sulle labbra. Per non vanificarne l’effetto, il fondotinta va poi applicato picchiettandolo sopra il correttore con una spugnetta e non trascinandolo per evitare di spostare e disperdere il prodotto.

  • È il momento del fondotinta, da scegliere secondo la vostra tipologia di pelle (mista, grassa o secca), secondo le vostre esigenze (finish glow, lunga tenuta, oil free) e in base alla coprenza che preferite (leggera, media, alta). Un ottimo prodotto all-around è YSL Touche Eclat Le Teint: un fondotinta fluido dal finish naturalmente luminoso, dalla coprenza media ma modulabile e dalla buona tenuta, perfetto per la stagione calda.

  • Ebbene sì, il correttore vero e proprio si applica dopo il fondotinta: questo permette di dosarne meglio la quantità e di applicarlo solamente dove serve, nelle zone che non sono state sufficientemente coperte e corrette dal fondotinta. Pensato specificamente per la zona del contorno occhi ma favoloso anche sul resto del viso, il Maybelline Il Cancella Età Correttore Trattamento ha una formula sottilissima ma garantisce un’ottima coprenza ed è finalmente disponibile in una nuova e ben più vasta gamma di colori.

  • 10. Se scegliete di applicare dei prodotti in crema, questo è il momento. Una volta applicate le polveri i giochi sono fatti e non potrete più stratificarli. Potete scegliere di usare solo il bronzer in crema, oppure solo il blush o l’illuminante ma se preferite tutti e tre date un’occhiata alla Hourglass Illume Trio Palette, perfetta per l’estate e facilissima da sfumare anche in punta di dita.


Potrebbe interessarti anche