Declassata la Francia, le Borse europee virano in negativo

staff
13 gennaio 2012

L’agenzia di rating Standard & Poor’s ha declassato la Francia. Lo afferma una fonte governativa francese che specifica come l’agenzia invece abbia risparmiato Germania, Belgio, Olanda e Lussemburgo.

Dopo la diffusione dei primi rumors sul possibile taglio di rating di alcuni Paesi europei le Borse del vecchio continente hanno subito una brusca virata in negativo. Milano assieme alle altre piazze europee hanno subito reagito negativamente. A Milano il Ftse Mib perde l’1,2%, a Francoforte il Dax lo 0,9%.

S&P non ha voluto commentare. L’agenzia di rating aveva già messo sotto “credit watch” con implicazioni negative 15 Paesi dell’eurozona lo scorso 5 dicembre.

 

Fonte: TMNews