News

Desigual è senza direttore creativo

Martina D'Amelio
29 Marzo 2019

Un’immagine dell’ultimo fashion show di Goude per Desigual

Adios, Jean-Paul Goude. Dopo solo un anno alla direzione creativa di Desigual, la collaborazione con lo stilista può dirsi oggi già finita.

Una notizia che giunge come un fulmine a ciel sereno, considerato che l’illustratore, regista, fotografo e pubblicitario francese era stato scelto nell’agosto 2017 come primo direttore creativo del marchio catalano, firmando un contratto di 3 anni. L’uscita quindi avviene molto prima dello scadere del patto: “abbiamo concluso la partnership con Jean-Paul Goude. Stiamo facendo progressi nel piano di trasformazione aziendale al quale lavoriamo da anni, soprattutto nella revisione del prodotto. La società, nonostante abbia apprezzato molto positivamente la collaborazione, lo ha lasciato libero di intraprendere nuovi progetti”, ha dichiarato a Fashion Network un portavoce dell’azienda fondata dall’imprenditore svizzero Thomas Meyer.

Goude, prima di Desigual, non era mai stato a capo di un fashion brand, nonostante abbia collaborato in passato con altri marchi come Kenzo e Hermès. Il creativo è soprattutto famoso per i suoi scatti stellati per riviste come Paper a celebrities del calibro di Grace Jones, Katy Perry e Mariah Carey.

Desigual nell’ultimo anno aveva interamente affidato la sua immagine a Jean-Paul Goude: dalla messa in scena dei defilé all’ideazione delle campagne pubblicitarie. La prima collezione di Goude per Desigual risale alla primavera-estate 2018, andata in scena alla NYFW a settembre 2017. L’ultima della sua carriera come direttore creativo?

 

 



Potrebbe interessarti anche