Lifestyle

Di Gran Tour architettonici e risotti in Galleria

Eliana Miglio
1 Febbraio 2019

Si chiama “Grand Tour”, il prezioso volume firmato da Roberto Peregalli e Laura Sartori Rimini. Pubblicato per i tipi di La Nave di Teseo, è da poco uscito in libreria: lunedì scorso sono stata invitata alla presentazione del libro, in una cornice spettacolare come quella di Palazzo Reale a Milano.

È stata una serata magnifica: Fabrizio Gifuni ha letto lunghi brani che descrivevano le bellissime case curate dai due celebri architetti dello studio Peregalli, nelle città più significative al mondo. Ecco allora un viaggio immaginifico tra Milano, Capri, Parigi, Londra, Monaco, Saint Moritz, Gibilterra, Tangeri, Tel Aviv e New York.

Laura, che indossava un particolare abito marrone longuette di Stephan Janson, era splendida. C’erano poi Paola Manfrin, Katja Bokun di Cetina, Paolo Stella ed Andrea Incontri, e poi Daniela Buongiorno col figlio Leonardo, l’antiquario Carlo Orsi e la nuova presidente dell’associazione milanese Amichae, Laura Colnaghi Calissoni. E ancora Domitilla Clavarino, Luca Stoppini e Diamante D’Alessio. Davanti a me sedeva l’architetto Gregotti e non troppo lontana Natalia Aspesi.

Non e’un libro di architettura, ma un viaggio nell’anima delle case sparse nel mondo create con l’accurato sguardo di Roberto e Laura, per questo ho deciso di pubblicarlo”, così ha raccontato Elisabetta Sgarbi dal palco.

Terminata la presentazione alcuni di noi hanno attraversato la suggestiva piazza del Duomo fino alla Galleria Vittorio Emanuele per gustare il miglior risotto di Milano. Dove? Ovviamente al Bistrot di Carlo Cracco, recente opera proprio dello studio Peregalli accolti e coccolati dall’adorata Rosa Fanti.

Non c’è che dire, come sempre Milan l’è un grand Milan!



Potrebbe interessarti anche