News

Dior conquista Londra e apre un pop up da Harrods

staff
12 marzo 2013

Dal 16 marzo al 14 aprile la maison Dior unisce le sue forze con Harrods per dare il via ad un’avventura carica di lusso volta a unire il Savoir Faire francese e lo charm Inglese. Ispirandosi a Christian Dior – il genio della moda rinomato per il suo rivoluzionario “New Look”, Dior rivisiterà le famose vetrine di Harrods affacciate su Brompton Road, svelando un elaborato universo che comprenderà un negozio pop-up e catturerà l’illustre presenza del marchio in Gran Bretagna.

Monsieur Dior non ha mai nascosto di essere un anglofilo appassionato e il suo entusiasmo è stato corrisposto da personaggi di spicco, quali la Principessa Margaret, che indossò Dior per festeggiare il suo 21mo compleanno, Margot Fonteyn, la prima ballerina che fu presente alla sua leggendaria prima collezione, e Cecil Beaton, il fotografo geniale che chiese a Dior di scrivere la prefazione del suo libro di grande ispirazione intitolato “Lo Specchio della Moda”. Nel 1954 Monsieur Dior partecipò ad una sfilata Dior tenutasi nello storico grande magazzino ed in quell’occasione inaugurò anche il Harrods Fashion Theatre.

Per celebrare l’occasione, le accattivanti vetrine Dior renderanno omaggio a icone culturali inglesi. Elegantemente trasformate dai classici colori Dior – il grigio e il bianco- le vetrine proporranno un’accurata selezione di soggetti: le Caselle della Posta della Royal Mail raffiguranti una serie di esclusivi prodotti Dior a edizione limitata; cabine telefoniche che lasciano intravedere la classica silhouette “New Look” di Dior; e i Royal Beefeaters (le guardie della Torre di Londra ndr) vestiti con alcuni modelli prêt-à-porter firmati da Raf Simons, il direttore artistico di Dior.

Inoltre, il quarto piano di Harrods ospiterà il culmine dell’esperienza Dior, evocando un mondo magico che si apre con la riproduzione della superba facciata del numero 30 di avenue Montaigne- la sede parigina della casa di Dior- per poi condurre i visitatori attraverso nove pezzi clou del mondo Dior: dalla scoperta dello stimato Savoir Faire di Monsieur Dior, tramite bozze e look, ad una ricercata composizione teatrale di 40 mini manichini Stockman per mettere in rilievo i successi della casa di moda nel corso dei decenni, dall’audace essenza J’Adore- l’iconico profumo – reso ancora più famoso dalla sensualità carismatica di Charlize Theron e dalla suntuosa atmosfera del Palazzo di Versailles, alla reinterpretazione della borsa Lady Dior da parte di diversi artisti. Infine, una visita al Caffè Dior ci ricorda l’amore di Monsieur Dior per l’arredo del 18mo secolo e la sua passione per il buon cibo. Il lobster club sandwich è una delizia, come lo sono anche le cupcake Dior, che si possono acquistare anche all’interno dei food halls di Harrods.

M. Sidney Toledano -Presidente e CEO di Christian Dior Couture ha dichiarato: “Come la casa di moda Dior, anche Harrods ha la capacità di sapere sorprendere e soddisfare le donne eleganti di tutto il mondo. La collaborazione con Harrods non mette solo in rilievo il rapporto di Monsieur Dior con il mitico grande magazzino, ma afferma anche gli alti standard qualitativi della casa di moda di Dior attraverso la creazione e la selezione”.

Marigay McKee – Chief Merchant per Harrods ha affermato: “Siamo molto felici di collaborare con Dior, uno dei nostri marchi di lusso internazionali che riscuote più successo, in questa grande avventura. I punti chiave di questa esclusiva iniziativa comprendono una mostra unica che accompagna il cliente in un viaggio affascinante, alla scoperta di dettagli intricati legati al ricco patrimonio Dior e un innovativo caffè che mette a disposizione dei clienti uno speciale menù creato esclusivamente per questo evento. La famosa facciata del negozio verrà trasformata con vetrine sensazionali lungo tutta Brompton Road ispirate alla personale interpretazione Dior di Londra”.


Potrebbe interessarti anche