Arte

“Diversity for Peace!”: a Venezia la mostra che onora la tolleranza

Beatrice Trinci
7 Maggio 2019

Il Giappone arriva in Italia con “Diversity for Peace!”, la mostra che fino a novembre sarà ospitata negli spazi del palazzo delle Procuratie Vecchie in Piazza San Marco, a Venezia, a celebrare e commemorare la nuova Era giapponese “Reiwa”, iniziata il 1° maggio scorso, quando il principe Naruhito è asceso al trono come 126esimo imperatore del Sol Levante.

Presentata dal Karuizawa New Art Museum, l’esibizione accompagnerà il pubblico dall’8 maggio fino alla fine della 58° edizione della Biennale in un viaggio sensoriale che punta i riflettori sul tema della tolleranza attraverso l’esperienza artistica. Solo l’arte, infatti, è in grado di mettere in discussione convinzioni e tradizioni, ponendosi come portavoce d’importanti temi e valori. Partendo proprio dall’Era “Reiwa”, che letteralmente unisce i termini “ordine”, “armonia” e “pace” e che simboleggia il concetto per cui “Pace e Cultura fioriscono in un ambiente di accettazione delle diversità”, la mostra si presenta come vetrina internazionale per 10 giovani artisti provenienti da tutto il mondo, le cui opere rispecchiano background culturali, sociali e orientamenti sessuali completamente differenti tra loro, in un variegato puzzle di unicità.

Nello specifico, Florentijn Hofman (Olanda), Ronald Ventura (Filippine), Huang Yuxing (Cina), Miwa Komatsu (Giappone), Chris Succo (Germania), Fabio Modica (Italia), Yang Yongliang (Cina), Æsa Björk (Islanda/Norvegia), Ryotaro Muramatsu NAKED (Giappone) e Ahhi Choi (Korea) sono i creativi selezionati personalmente dai curatori Koei Shiraishi e Junji Ito per mostrare ai visitatori esperienze di vita differenti e visioni personali sul mondo d’oggi, un concept che si oppone alla standardizzazione della globalizzazione e accentua le differenze fra gli artisti. Il risultato? Un’importante morale su come soltanto le visioni individuali e il rispetto per l’altro possano gettare le fondamenta per un mondo pacifico e senz’altro migliore.

  • Ahhi Choi – Aqua, 2014 Acrylic on canvas, 91.5 × 91.5 cm

  • Miwa Komatsu, Pray for Prosperity 2016, Acrylic on canvas, 162.0 × 130.0 cm

  • Yang Yongliang, Eternal Landscape, 2017, VR – Headsets, 6minutes 33seconds

  • Chris Succo, L.A. 7AM, 2015, Oil on linen, 233.0 × 175.5 cm

  • Fabio Modica, Empathy, 2017, Mixed media on canvas, 96.5 × 96.5 cm

Diversity for Peace!
8 maggio – 24 novembre 2019
Procuratie Vecchie, Piazza San Marco 139-153, Venezia
Orari: dal lunedì alla domenica, dalle 11 alle 18



Potrebbe interessarti anche