Alberghi

Dormire in case di legno sospese tra gli alberi? Alle Mauritius si può

Beatrice Trinci
18 Settembre 2019

Turismo sostenibile? Detto, fatto. Per chi è alla ricerca di destinazioni sempre più etiche e green, ecco un’esperienza assolutamente unica da provare: alle Mauritius potete trovare Seedpod, ovvero la sistemazione che vi consentirà di vivere momenti indimenticabili a stretto contatto con Madre Natura.

Sospese tra le vaste distese di felci della riserva naturale di Bel Ombre o nascoste in un pacifico bosco di bambù vicino al fiume Jacotier, ecco che tra un arbusto, una roccia e uno specchio d’acqua sorgono piccole case di legno a forma di seme appese agli alberi. Sistemazioni intime ed essenziali per tutti gli amanti dell’avventura – e del Pianeta. Progettate da Nomadic Resort, lo studio multidisciplinare olandese specializzato in strutture che riducono l’impatto ambientale, le esclusive stanze, leggere ma resistenti, “galleggiano” sul suolo, ma possono anche essere appoggiate sul terreno grazie ad uno speciale cavalletto. Inoltre, ogni struttura è fornita d’illuminazione, pannelli solari e ventilatori appesi al soffitto, per una vacanza rigenerante a impatto zero, priva di sprechi e inquinamento.

“Il nostro obiettivo era quello di trarre ispirazione dal seme al fine di creare una stanza d’albergo fluttuante che fosse al tempo stesso effimera e robusta, comoda ma eccitante. L’idea è di dormire in un baccello, simbolo di rinascita e trasformazione, una possibilità di trascorrere una notte in un nido umano da cui è possibile osservare il muoversi della fauna selvatica e ascoltare il gorgoglio del torrente – ha dichiarato Louis Thompson, amministratore delegato di Nomadic Resort – La nostra società lotta dal 2011 per offrire soluzioni sostenibili e per farlo dobbiamo tenere conto del luogo e non dello spazio, che per noi è un lusso. Per questo Seedpod è piccolo, dimostrando che E.F. Schumacher aveva ragione: piccolo è bello”.

Un progetto che era nato come un pop up resort ma che in poco tempo ha ottenuto enorme successo, trasformandosi in un paradiso terrestre per tutti gli appassionati di hiking, surf e silent safari. Ma anche per chi semplicemente vuole chiudere gli occhi e godersi il silenzio dei boschi. A quando anche in Europa?



Potrebbe interessarti anche