Alberghi

Dormire nei posti più incredibili e inaccessibili? È possibile con Sleeperoo

Beatrice Trinci
19 Febbraio 2019

In un universo ormai pieno di possibilità, dove tutto sembra immediato da ottenere, è difficile pensare di rimanere stupiti di fronte a nuove meraviglie, eppure l’immaginazione non ha limiti. Incantare è stata proprio la sfida che hanno voluto lanciare Karen Lohnert e Dennis Brosseit, due veterani del settore travel che da Amburgo hanno fondato Sleeperoo, una comoda postazione notte che vi permetterà di vedere il mondo con occhi decisamente diversi.

Nello specifico, parliamo di piccoli cubi che offrono un’ampia visione dell’ambiente circostante, vere e proprie stanze mobili che vi consentiranno di esperire luoghi suggestivi e solitamente chiusi al pubblico nelle ore notturne.

Qualche esempio? Un molo storico nel bel mezzo del Mar Baltico, le sale interne di un castello medievale, l’arcata centrale di una grande chiesa in stile gotico, una notte sotto le stelle nel bel mezzo di un frutteto: sono solo alcuni dei luoghi presenti sulla lista pubblicata dall’azienda, da cui è possibile scegliere lo scorcio mozzafiato più in linea con le nostre esigenze di viaggio.

Ciò che conta però non è solo la location, ma anche il comfort. Sleeperoo, infatti, mette a disposizione dei viaggiatori un comodo materasso in grado di ospitare due adulti, cuscini di pelle di pecora, morbidi tappeti e luci al LED – anche se sicuramente gli sguardi degli ospiti saranno incollati alle grandi finestre panoramiche che circondano la camera mobile, garantendo una visibilità completa del luogo prescelto e del cielo.

Al momento questa nuova esperienza di viaggio è disponibile solo in Germania, ma dato l’alto tasso di magia racchiuso nel fortunato progetto, siamo certi che presto sarà possibile dormire dentro lo speciale cubo in qualsiasi angolo della Terra.

 



Potrebbe interessarti anche