News

Doucal’s digitalizza il know how artigianale

Beatrice Trinci
2 Dicembre 2018

Doucal’s diventa digitale: il brand di eleganti calzature da uomo made in Italy, in collaborazione con l’Università Politecnica delle Marche, ha inaugurato Doucal’s 4.0, un ambizioso progetto che mira a digitalizzare l’artigianalità e le abilità manuali dei suoi maestri.

L’obiettivo è quello di unire tecnologia e formazione, per creare un procedimento tutto nuovo che possa ridurre al minimo errori e difetti, ottimizzare la produzione, velocizzare i processi e tramandare le competenze aziendali, nella speranza di specializzare più velocemente i futuri artigiani – in un periodo storico in cui è sempre più difficile trovare personale qualificato e motivato.

“Crediamo nella necessità di far dialogare passato e presente e questo è possibile solo grazie all’incontro delle nuove tecnologie con il nostro know how, che dalla forma orale passa a quella digitale, rendendosi fruibile e immediatamente accessibile”, hanno spiegato i fratelli Giannini, titolari dell’azienda marchigiana.

Il famoso marchio ha già presentato il primo asset del progetto 4.0, che consiste in un paio di occhiali smart virtuali indossati dagli artigiani addetti a taglio, giunteria e montaggio, e dotati di una microcamera che riprende le loro azioni in tempo reale. In un secondo momento i filmati vengono trasmessi su un computer che esamina ogni singolo fotogramma, analizzando la ripetitività e la standardizzazione delle operazioni e del processo produttivo, in modo tale da ottenere una prova tangibile del patrimonio e delle conoscenze aziendali, che diventano così durature e fruibili in un’ottica di omnicanalità.

Un’idea all’avanguardia che ha l’obiettivo di sacralizzare e proteggere un mestiere pregiato e prezioso, ma che purtroppo sembra interessare i giovani sempre meno.

 

 



Potrebbe interessarti anche