News

Dries Van Noten nell’orbita di Puig

Martina D'Amelio
17 giugno 2018

Un’immagine della sfilata primavera-estate 2018 di Dries Van Noten

Era rimasto uno degli ultimi designer indipendenti. Il belga Dries Van Noten cede al fascino (economico) del gruppo ed entra a tutti gli effetti nell’orbita di Puig.

Il gruppo spagnolo ha ora una quota di maggioranza nell’azienda capitanata e fondata dallo stilista, che resta alla direzione creativa del proprio marchio e rimane anche presidente del board. “Puig sarà il proprietario, ma Dries rimarrà, nel lungo periodo, all’interno dell’azienda con una significativa quota di minoranza”: questo l’annuncio ufficiale.

Il colosso iberico è già proprietario di marchi moda come Nina Ricci, Jean Paul Gaultier, Carolina Herrera e Paco Rabanne, ma è molto attivo soprattutto nel segmento profumi, con label di poprietà e licenze prestigiose come Prada e Christian Louboutin.

Una scossa per la casa di moda fondata ad Anversa nel 1986, anche se già dallo scorso marzo erano trapelate delle indiscrezioni in merito alla ricerca di un gruppo di acquisizione. Che futuro attende Dries Van Noten? Staremo a vedere.


Potrebbe interessarti anche