Gossip

Dua Lipa non ci sta: “Le donne devono lavorare il triplo per essere prese sul serio”

Beatrice Trinci
20 Marzo 2020

Dopo che Taylor Swift, in un’intervista senza filtri per Apple Music, ha rivolto un’aspra denuncia nei confronti degli stereotipi di genere che ancora oggi vigono nell’industria musicale, ora è Dua Lipa a lanciare un chiaro messaggio su quanto debba essere ancora fatto per raggiungere la parità di genere.

Così come dichiarato solo pochi mesi fa dalla collega, anche la cantante 24enne di “Future Nostalgia” è stanca di essere etichettata esclusivamente in base alla propria vita sentimentale, a discapito di tutto ciò che è il vero, duro lavoro. È a sostegno di ciò che, ospite del programma svedese “Skavlan”, la popstar ha dichiarato: “Penso che se fossi un uomo la gente interpreterebbe tutto in modo diversoEssendo un’artista femminile, invece, tutte le parole che dici, tutte le cose che fai vengono sempre collegate alla tua sfera privata”. E ancora: “Se sei un artista maschile con una chitarra o il piano ti dicono ‘Ben fatto, hai scritto tutto da solo’, mentre per noi non accade lo stesso. È tanto chiaro quanto assurdo che, come donne, dobbiamo lavorare il triplo per essere prese sul serio.

Un importante grido all’empowerment femminile, quello lanciato da Dua Lipa, che attraverso la sua musica invita le generazioni più giovani a scrollarsi di dosso cliché di genere ormai più che obsoleti. L’obiettivo? Quello di veder sorgere il giorno in cui, seppur più dedite, passionali e testarde di natura, le donne otterranno i riconoscimenti che meritano.