News

Ecco perché non perderemo una puntata della serie tv Made in Italy

Martina D'Amelio
8 Febbraio 2019

Dagli anni Settanta, quando tutto è iniziato, fino al boom degli anni Novanta e agli stilisti che l’hanno resa grande nel mondo. La nascita e il successo della moda italiana sono i protagonisti della nuova serie tv Mediaset che promette di tenerci incollati allo schermo: Made in Italy. Ecco perché non perderemo una puntata.

La serie. S’intitola Made in Italy la nuova serie tv dedicata alla moda italiana. La short fiction è coprodotta da Taodue Film e The Family per Mediaset (i diritti sono già stati venduti alla società francese Federation). Alla regia, Luca Lucini (Tre metri sopra il cieloOggi sposiNemiche per la pelle) e Ago Panini, regista pubblicitario tra i più affermati a livello internazionale. Le riprese sono iniziate il 24 ottobre scorso a Milano (ma si svolgeranno anche a New York e in Marocco). L’appuntamento sul piccolo schermo? Il prossimo autunno 2019, su Canale 5. La serie tv sarà articolata in 4 puntate.

La trama. Made in Italy racconta la storia di Irene, figlia di immigrati dal Sud che a metà dei mitici anni ’70, per mantenersi agli studi, risponde all’annuncio della rivista di moda Appeal. La giovane giornalista conquista presto un ruolo di prestigio nel magazine, cambiando in breve tempo la propria vita: merito dell’incontro con il mondo della moda e degli stilisti italiani, che proprio in quegli anni muovono i primi passi. Sono gli anni del boom del pret-à-porter, ma anche del divorzio, dell’emancipazione femminile, delle battaglie sociali e terroristiche, delle proteste giovanili. Attraverso il punto di vista personale della protagonista, si racconta un vero e proprio pezzo di storia italiana: quella di una generazione che ha vissuto conflitti e contraddizioni, fermenti e cambiamenti. Non solo moda quindi, ma un vero e proprio spaccato della società.

Il cast. Irene sarà interpretata da Greta Ferro, mentre Margherita Buy sarà il suo capo, la direttrice della rivista di moda in stile Miranda Priestly de Il Diavolo veste Prada. Anche il resto del cast di Made in Italy è composto da volti noti al grande pubblico: si va da Marco Bocci a Fiammetta Cicogna, fino a Valentina Carnelutti, Stefania Rocca (che interpreterà la stilista Krizia), Sergio Albelli, Giuseppe Cederna,  Maurizio Lastrico, Saul Nanni. Lo stilista Giorgio Armani sarà interpretato dall’amatissimo Raoul Bova.

I costumi. Per la prima volta in Italia, in una fiction saranno indossati proprio i costumi originali dell’epoca. Prepariamoci quindi a vedere sul piccolo schermo le creazioni mitiche risalenti agli anni Settanta delle grandi firme della moda italiana. I designer hanno infatti aperto i loro archivi offrendo alla serie tv Made in Italy preziosi abiti e accessori originali. Tra questi, AlbiniCurielFiorucci, Krizia, Giorgio ArmaniMissoniValentino e molti altri.

 

 



Potrebbe interessarti anche