Green

Elettricità green? Sì, grazie

Marco Pupeschi
7 settembre 2018

Sono sempre di più le aziende che decidono di acquistare elettricità verde. Non è solo la necessità di arrestare il cambiamento climatico ad influenzare le politiche delle multinazionali, di fatto le fonti di energia pulita sono meno costose. Solo per fare qualche nome: Facebook ha comperato nel 2018 1,1 GW di elettricità generata da sole e vento. Al secondo posto troviamo la società di Telefonia AT&T subito dopo i produttori di alluminio Norks Hydro e Alcoa, a seguire Microsoft e Walmart.

Gli acquisti di elettricità green nei soli primi sette mesi del 2018 sono già superiori del 30% rispetto all’intero 2017. Potrebbero sembrare dati sorprendenti ma non lo sono. In vista del prossimo vertice della “Global Commission of the economy and climate” che si terrà a San Francisco dal 12 al 14 settembre, sono stati resi noti i risultati del rapporto “Unlocking the inclusive growth story of the 21st Century”. Il rapporto sottolinea come l’impegno verso le energie rinnovabili, così come è stato sottoscritto nell’accordo di Parigi, potrebbe creare 65 milioni di posti di lavoro ed evitare 700’000 morti premature a causa dell’inquinamento dell’aria entro il 2030.

Disattendere le linee guida dell’accordo di Parigi porterebbe a perdite che si aggirano ai 320 miliardi di dollari all’anno per i prossimi 30 anni. A questo si dovrebbero aggiungere 140 milioni di migranti causati dalla desertificazione della terra. Il rapporto si conclude con la richiesta ai sottoscrittori del trattato di Parigi di investire in infrastrutture sostenibili, innovazione, condivisione equa dei guadagni. In fondo basta poco, si tratta solo di rispettare gli impegni già presi.


Potrebbe interessarti anche