Cinema

Ella & John

Michela D'Agata
25 gennaio 2018

Paolo Virzì è volato oltreoceano per girare Ella & John – The Leisure Seeker, il suo ultimo film tratto dal romanzo di Michael Zadoorian del 2009, In viaggio contromano.

Ella e John Spencer (gli straordinari Helen Mirren e Donald Sutherland) sono una felice coppia innamorata di ultraottantenni, sfortunatamente affetti da acciacchi di vecchiaia non indifferenti: un tumore lei e l’Alzheimer lui.

I due decidono di scappare dalle fin troppo premurose attenzioni dei figli e dal destino di infinite cure mediche che li aspetta e che inevitabilmente li separerebbe. Partono quindi per un viaggio sul loro sgangherato camper, ribattezzato “The Leisure Seeker”, che negli anni ’70 li aveva accompagnati in numerosi viaggi di famiglia. Lasciano Boston con destinazione Key West, e più precisamente la casa di Hemingway, autore preferito di John, ex professore di letteratura, che nei rari momenti di lucidità non smette mai di citare. Da qui inizieranno una serie di episodi a dir poco esilaranti, che vedranno come protagonisti i due sbadati (ma neanche troppo) vecchietti: tra rapine sventate, gelosie retroattive, gomme bucate, vecchie diapositive, visite in ospizi malandati e dolorose scoperte, i due rafforzeranno il forte e sincero amore che li lega, un amore che tutti noi ci augureremmo.

Magistrale è l’equilibrio tra riso e pianto, che risulta naturale e mai forzato, caratteristica distintiva del regista livornese.

Ma quello che sorprende è l’estrema sensibilità, il tatto e la dolcezza con cui l’intero film si pone nei confronti dell’animo umano e soprattutto, a colpire è la capacità di raccontare la spietatezza della vecchiaia e della malattia senza cadere in banali retoriche. Ella e John sono due anziani signori perfettamente consci del fatto di non poter vivere l’uno senza l’altra e decidono di partire con la consapevolezza che quello sarà il loro ultimo viaggio insieme, sono due anime determinate a recuperare la libertà che la vecchiaia gli ha rubato e a vivere a pieno ciò che ne resta. Il loro è un ultimo folle atto di ribellione all’infelice futuro cui sono destinati, un vero e proprio atto di autodeterminazione contro la mancanza di autosufficienza che li aspetterebbe, loro scelgono prima che qualcuno scelga per loro.

Ella e John sono i nostri nonni, i nostri genitori, che un giorno forse si dimenticheranno i nostri nomi o quelli dei loro nipoti; loro, che dopo essersi presi cura di noi per tanto tempo porrebbero decidere di fare qualcosa per sé e noi non potremmo biasimarli per questo.

Straziante ed esilarante al contempo, dolce e amaro, vero e crudele, Ella & John è un insolito road movie che non vorrete perdervi, fidatevi.


Potrebbe interessarti anche