Green

Eppur si muove: la Green Week

Marco Pupeschi
17 marzo 2018

La Green Week è ormai un appuntamento irrinunciabile per tutti gli imprenditori che hanno fatto dello sviluppo sostenibile la loro missione. Anche quest’anno la manifestazione si terrà a Trento. Una tre giorni, da oggi fino al 18 marzo, animata da trentacinque eventi. Cosa rappresenta questa manifestazione per l’economia italiana lo si capisce immediatamente dal primo evento in programma. Il titolo è “L’Italia della Green Economy”, si tratta di un dibattito tra l’ad di ENEL, Francesco Starace, il presidente di IMA, Alberto Vacchi e il presidente della fondazione Symbola, Ermete Realacci. Il meglio dell’imprenditoria green italiana e delle fondazioni che sostengono lo sviluppo sostenibile avranno l’opportunità di confrontarsi con la grande industria e con la politica.

Tuttavia la Green Week non è fatta solo di dibattiti, ma di esempi concreti affinchè i comuni cittadini possano toccare con mano i benefici che portano all’Italia le aziende green. Il vero fiore all’occhiello della Green Week è il tour alle”Fabbriche della Sostenibilità”. Un tour che contemporaneamente ha permesso di visitare quattro aree virtuose del Nordest: a Talmassons la CDA, azienda leader nella gestione automatica di generi alimentari. A Belluno la Lattebusche ha mostrato le nuove attrezzature che le hanno fatto vincere il premio per la sostenibilità agli European Business Awards.

A Treviso si potevano visitare la Amorin Cork Italia, leader nella rilavorazione del sughero nel settore edilizio, e la Cantina Pizzolato che produce vino biologico dal 1991. A Vicenza si sono potuti apprezzare i vantaggi di una produzione sostenibile grazie alla riduzione degli sprechi all’azienda vinicola Cielo e Terra Vini. Alla Green Week, per una volta all’anno, si vedono mese in pratica le teorie economiche dello sviluppo sostenibile. L’esempio vale piu’ di mille parole.


Potrebbe interessarti anche