Arte

Escher: la grande mostra a Napoli è un viaggio straordinario

Elisa Monetti
12 Dicembre 2018

Reduce da un’incredibile susseguirsi di successi, arriva a Napoli la grande retrospettiva su Escher, ospitata al PAN | Palazzo delle Arti Napoli e visitabile fino al 22 aprile 2019.

Promossa dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli,  prodotta e organizzata dal Gruppo Arthemisia in collaborazione con la M.C. Escher Foundation e curata da Mark Veldhuysen e Federico Giudiceandrea, la mostra espone oltre 200 opere che immergono il visitatore in un spazio aggrovigliato, tipico delle opere di Escher, dove i soffitti si capovolgono a pavimenti e le scale prendono direzioni tutt’altro che prevedibili.

Accanto ai capolavori più iconici si trova poi esposta una serie di capolavori assolutamente speciali e dal gusto squisitamente partenopeo. Se dai più è conosciuto il fascino che l’Italia ha da sempre riversato sull’artista olandese, per il suo spirito come per la sua arte, non molti sanno che fu proprio in uno dei suoi viaggi in Campania, nel 1923, che Escher conobbe la giovane e graziosa Jetta Umiker, che appena un anno dopo, in una splendida Viareggio, divenne sua moglie.

Sono numerose le volte in cui tornò a visitare il sud Italia, mai sazio di quella particolare aria sospesa che tanto lo ispirava per le sue opere; da questi viaggi nascono 15 straordinarie stampe che disegnano il profilo di luoghi come Amalfi, Ravello, Scala, con accurate linee sottili, come fossero la delicata traccia della silhouette che un uomo fa della donna amata.

Oltre ai capolavori dell’olandese la mostra dedica una grossa parte ad analizzare e mostrare quanto influente sia stata la sua creatività visiva, rimasta di grande stimolo attraverso i secoli: dischi, cinema, pubblicità, televisione, le immagini dell’artista continuano a rimbalzare sotto i nostri occhi riapparendo sempre dove meno ce le aspettiamo – un classico colpo di magia alla Escher.

Passato alla storia per le sue litografie e xilografie, incisioni su legno e su pietra, resta uno degli artisti più iconici, capace di sopravvivere al tempo rimanendo sempre attuale senza mai perdere l’originalità che da sempre anima il suo lavoro.

Una mostra da vivere in lungo in largo, con il brillante e sagace gusto di Escher.

 

Escher
1 novembre 2018 – 22 aprile 2019
PAN | Palazzo delle Arti Napoli, via dei Mille 60, Napoli
Orari: da lunedì a domenica 9.30 – 19.30

 


Potrebbe interessarti anche