A modo mio

Fagottino di pasta fillo con verdure cinesi e capesante saltate

staff
4 ottobre 2012

Fosse per me andrei al ristorante cinese almeno una volta alla settimana! Adoro poter assaggiare tanti piatti, uno più gustoso dell’altro. Inoltre, ritengo che, nei posti giusti, la cucina cinese sia molto delicata e leggera. A Milano, ultimamente, hanno aperto alcuni ristoranti veramente molto validi. I miei due preferiti sono: per una cena informale, il Ta Hua in via Fara, mentre per una serata più particolare il Bon Wei in via Castelvetro.
Ma se volete sbizzarrirvi con la cucina cinese a casa vostra, ecco qui una ricetta facile e molto gustosa da preparare!

Ingredienti per 10 fagottini:
1 confezione di pasta fillo surgelata
20 capesante surgelate dal peso di circa 16 gr l’una
1 confezione da 300 gr delle seguenti verdure fresche già tagliate alla julienne: porro, cavolo bianco, peperone rosso, cavolo rosso.
timo
soya
sale q.b.
olio extravergine d’oliva q.b.

Tempo di preparazione: 30 minuti circa

Procedimento:
Accendere il forno a 180 °. Nel frattempo, fare sudare le verdure in una padella con pochissima acqua e sale q.b. Quando le verdure si saranno ammorbidite e l’acqua si sarà completamente asciugata, togliere dal fuoco e fare raffreddare.
In un’altra padella fare saltare le capesante con un goccio d’olio, qualche fogliolina di timo e sale q.b. Una volta cotte fare raffreddare.
Coprire il piano di lavoro con la pellicola trasparente e adagiare un foglio di pasta fillo. Spennellare metà del foglio di pasta fillo con un velo d’olio, quindi ripiegarlo in due. Tagliare dei rettangoli di circa 15×20 cm. Porre nel centro un cucchiaio di verdure e una capasanta tagliata a pezzetti e poi chiudere a fagottino. Spennellare la superficie con pochissimo olio.
Procedere nello stesso modo per gli altri.
Infornare e far cuocere fino a doratura per circa 8 minuti.
Infine, servire con salsa di soya e guarnire con le restanti capesante che avrete nel frattempo riscaldato.

Note: 
Consiglio di conservare immediatamente nella loro confezione i fogli di pasta fillo per evitare che si secchino e che diventino quindi inutilizzabili.

Vino consigliato:
Un prosecco di Valdobbiadene. In particolare, uno dei miei preferiti è il Rustico della cantina vinicola Nino Franco dal colore giallo paglierino, dal profumo molto fine, persistente, gradevole, fragrante, fruttato, floreale e dal sapore secco, fresco ed equilibrato.
Se invece volete rimanere in tema con l’ispirazione orientale della ricetta, consiglio dell’ottima birra cinese!

Raffella Mattioli

In questa rubrica Raffaella Mattioli propone ricette veloci, gustose e leggere per aver golosamente cura di se stessi e del proprio tempo. Inoltre, offre consigli e suggerimenti preziosi per esplorare il mondo attraverso profumi e sapori. Raffaella possiede due grandi passioni, le pietre preziose e la cucina. Della prima ha fatto un lavoro, della seconda un hobby con cui rilassarsi, giocare con le figlie e allietare gli amici.


Potrebbe interessarti anche