News

Fashion Month in progress: New York e Londra tornano di moda?

Martina D'Amelio
23 luglio 2018

Cara Delevingne sulla passerella dell’ultimo show Burberry a Londra

Manca poco più di un mese all’inizio ufficiale del Fashion Month e nonostante i calendari ufficiali tardino ad arrivare iniziano a profilarsi alcune anticipazioni e le prime novità, che vedono protagoniste – a sorpresa – le fashion week di New York e Londra.

Dopo alcune edizioni sottotono, sarà questo il momento propizio per rilanciare queste settimane della moda? La NYFW, in programma dal 6 al 12 settembre, sembra pronta ad accogliere alcune new entry che daranno, si spera, lustro all’edizione dedicata al womenswear primavera-estate 2019. Boss ha fatto sapere che sfilerà con le collezioni affidate al chief brand officer Ingo Wilts: prevista una sfilata co-ed nei giorni della manifestazione. Il brand americano sarà seguito a ruota da Longchamp: la Maison francese di accessori e pelletteria ha scelto la Grande Mela per presentare le proprie collezioni ready-to-wear con il primo fashion show della sua storia. Anche Escada, per i suoi primi 40 anni, si regala una passerella alla New York Fashion Week e punta sul rilancio a livello internazionale. Cresce l’attesa per il ritorno di Proenza Schouler e Rodarte che, dopo aver “tradito” New York con Parigi per un paio di stagioni, tornano alla base.

A Londra, intanto, le anticipazioni parlano chiaro: la città inglese si appresta ad accogliere un’edizione interessante, dal 14 al 18 settembre, con oltre 80 eventi previsti in calendario. La London Fashion Week vedrà come evento principale il debutto di Riccardo Tisci al timone creativo di Burberry, con una sfilata-evento lunedì 17 settembre (e il mondo fashion si chiede che strada prenderà il marchio). Victoria Beckham è pronta a tornare in patria: l’ex Posh Spice celebrerà i suoi primi 10 anni di carriera il 16 settembre. Previsti il 15 settembre lo show co-ed di JW Anderson e il primo défilé della fashion influencer Alexa Chung. Tra i rientri, si segnala Jenny Packham con una sfilata per il 30esimo anniversario e lo show per i 10 anni di Mary Katrantzou, oltre a Delpozo, Anya Hindmarch, Johnstons of Elgin e Ports 1961. Occhi puntati su MM6 Maison Margiela e Nicholas Kirkwood, il 17 settembre. A Londra anche gli stilisti emergenti trovano un posto al sole: tra questi, Molly Goddard, vincitrice del Bfc/Vogue Designer Fashion Fund 2018, e i designer del programma Newgen 2018 come Richard Malone, Kiko Kostadinov, Matty Bovan, Halpern e Supriya Lele e Paula Knorr. Richard Quinn, che all’ultima sfilata ha avuto l’onore di ospitare la Regina, sarà protagonista nell’ultimo giorno della London Fashion Week, martedì 18.

Insomma, le settimane della moda di New York e Londra sono salve – almeno per il prossimo settembre.

 

 

 

 

 


Potrebbe interessarti anche