News

Fashion Show Radiography: 25 anni di Dsquared2

Alessandra Cesana
11 Gennaio 2020

I gemelli più celebri del fashion system – Dean e Dan Caten – aprono Milano Moda Uomo e festeggiano il venticinquesimo anniversario del loro brand portando in scena la collezione co-ed autunno-inverno 2020-21 firmata Dsquared2.

La storia. Partendo dal Canada e passando per New York, i due stilisti atterrano a Milano nel 1991 e iniziano a collaborare con importanti nomi della moda italiana, ma risale al 1995 la loro prima collezione di moda maschile. La consacrazione arriva cinque anni dopo, quando Madonna commissiona loro i costumi per il video di Don’t tell me. Nel 2003 assistiamo poi al debutto nel womenswear e da quel momento il brand non ha più smesso di mietere successi, fino a oggi.

La collezione. Sfila in passerella una collezione eclettica, dalla forte componente nostalgica, con un twist pionieristico, un po’ western e un po’ vintage. La moda maschile dialoga con quella femminile, tanto da condividere tessuti e silhouette, più ampie nella parte superiore e ridotte in quella inferiore. Tutto si gioca sul layering, con dolcevita, gilet, camicia, giacca e capispalla maxi che si sovrappongono creando un forte contrasto con i pantaloni in denim aderenti. Per lei invece, gli orli delle gonne si fanno ultra mini, in una sensualità nuova e sussurrata. Prevalgono i toni neutri con accenti rossi nelle fantasie check, mentre variano i materiali, dalla seta increspata alla lana mohair, dalla pelle sfrangiata all’eco fur.

Key pieces. Reminiscenza legata alle origini degli stilisti, la camicia da boscaiolo punteggia l’intero défilé, compare sui maglioni la scritta «Love is…» e torna prepotentemente il pantalone a vita bassa. Come pezzo forte della collezione non si può non citare il maxi cappotto lavorato a maglia che s’ispira al look sfoggiato da Naomi Campbell in occasione della sfilata autunno-inverno 2003-04.

L’anniversario. Oltre agli abiti, venticinque anni di storia vengono ripercorsi durante lo show: sui maxi schermi compaiono le campagne pubblicitarie più belle, quelle di Mert&Marcus o di Steven Klein, le uscite in passerella più celebri e tutte le celebrities e top model fedeli al brand. L’atmosfera festosa raggiunge l’apice con la coinvolgente performance delle Sister Sledge, passando da “We are family” a “Dsquared2 family”.



Potrebbe interessarti anche