News

Fashion Show Radiography: la donna borghese firmata Burberry

Beatrice Trinci
17 Settembre 2019

“Questa è una collezione ispirata al nostro passato e dedicata al nostro futuro. È l’evoluzione del regno Burberry”. È con queste parole che in occasione della London Fashion Week Riccardo Tisci ha portato in passerella la sua collezione primavera-estate 2020.

Un défilé edgy e contemporaneo che mescola all’eleganza sartoriale tipica della Maison britannica tocchi sportivi che strizzano l’occhio alle generazioni più giovani. Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla #Evolution ideata dal designer italiano.

La location. Le luci si accendono soffuse e la sfilata prende vita in uno spazio dall’allure grintosa. Modelle e modelli percorrono la passerella intorno a un’installazione di sistemi audio d’ispirazione vittoriana, calpestando antichi pavimenti color ruggine, che riflettono la tavolozza nude protagonista della collezione spring-summer 2020.

La collezione. Il mondo sartoriale e quello dello streetwear s’intersecano con maestria nella terza stagione firmata Tisci per Burberry. Sul défilé, immancabili le giacche beige con inserti in pelle, trench color sabbia dalle silhouette rivisitate, camicie in seta con stampa foulard, abiti d’inspirazione vittoriana dal colletto increspato e maxi rouches e morbidi pantaloni mannish. Va così in scena una donna borghese, interpretata da top model del calibro di Irina Shayk, Bella Hadid e Kendall Jenner, che per l’occasione mostra anche il lato più fresco e disinvolto di sé, in un dualismo stilistico di grande impatto: la nuova Burberry woman osa mixando microabiti in pizzo, corsetti e t-shirt a capi e accessori con chiari riferimenti alla Britannia ottocentesca, come le balze, le maniche e sbuffo e i cappelli da baseball a forma di cuffiette. Alla comodità del giorno poi si aggiungono i bagliori della sera, con strass e pailettes che fanno brillare blazer e abiti. Infine, i look si susseguono in una palette cromatica neutra che va dall’ecru al grigio, dal khaki al bianco, fino al nero.

Key Pieces. A conferire allo show un immancabile tocco british le stampe a righe e quadri, che conferiscono al completo femminile composto di giacca e gonna il ruolo di vero protagonista, accanto all’iconico maxi trench Burberry e la midi skirt beige con dettagli see through e rouches basse. Per la sera invece si fanno notare l’abito total white con cascata di piume e il vestito vittoriano vedo non vedo con logo.

I protagonisti. Streetwear a couture accomunano anche l’esclusiva front row che è corsa fino a Londra per applaudire l’estro creativo di Riccardo Tisci: in prima fila per la sezione “Millenials” Dua Lipa e Anwar Hadid, Hunter Schafer, Mahmood, Rosalia e FKA Twig, dall’altra Naomi Campbell, Carla Bruni, Isabelle Huppert, Lily James, Joan Smalls e Lily Aldridge.



Potrebbe interessarti anche