Woman

Fashion Show Radiography: la sfilata sur la plage di Chanel

Martina D'Amelio
3 ottobre 2018

Chanel porta la collezione primavera-estate 2019 al Grand Palais, trasformato per l’occasione in una meta vacanziera à la page. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul fashion show firmato dall’eclettico Karl Lagerfeld.

La location. La casa del Kaiser questa volta diventa la location ideale per allestire nientemeno che una spiaggia, con tanto di onde e lungomare. Una lingua di sabbia, con bagnini griffati e bungalow a bordo acqua accoglie le modelle e gli ospiti: un’insolita passerella dal sapore tropicale. Un atollo sperduto e fuori dal mondo? Biarritz o Deauville, le località preferite di Coco? Di certo c’è solo che questa destinazione sorge in realtà nel cuore di Parigi.

La spiaggia del Grand Palais

La collezione. #Chanelbythesea è la collezione per la primavera-estate 2019 della Maison portata in scena sull’originale catwalk. Le protagoniste di questo racconto vacanziero? Jeunes filles in modalità relax, che passeggiano sulla battigia a piedi nudi. Il loro look da spiaggia? Niente a che vedere con quello che siamo abituati a vedere in vacanza.
Sur la plage di Chanel ci si va vestite in tailleur: l’iconico tweed è protagonista anche sul bagnasciuga, riletto in chiave contemporanea grazie a colori e trame innovative. La giacca elegante è abbinata a bike shorts o fuseaux in stile diving o a leggeri abiti di chiffon a stampa ombrelloni, o ancora sugli abiti a trapezio con maxi bottoni. Le proporzioni delle spalle si fanno oversize come vogliono i trend: le giacche perfette da indossare anche sul costume monospalla e sui jeans leggeri straight leg, che sostituiscono gli shorts.

Un outfit da vacanza iper chic a base di nuances pastello, tanto beige e accenti giallo fluo, completato da maxi hoop earrings, cappelli di paglia modello panama, visiere straw e maxi cinture logo.

Pieds nuds, ma con in mano eleganti sabot dal tacco scultura in pvc oppure logati e dalla suola in sughero. E a tracolla, una o due micro bag matelassé per contenere tutto il necessaire, che rispolverano i modelli classici della Maison, dalle classiche flap bag alla Gabrielle, fino alla Vanity, in rafia e pelle. Una storia che cambia tema, ma si ripete? Questa volta l’approccio è più sbarazzino, mirato a conquistare una nuova fetta di clientela. Più giovane e trendy del solito, che strizza l’occhio alla Generazione Z.

Alcuni dettagli della collezione #Chanelbythesea

Key Pieces. #Chanelbythesea è un tripudio di pezzi iconici per qualsiasi Chanel addicted. Si va dal set in maglia con ricamo logo che funge da elegantissimo costume al maxi blazer bouclé riletto in chiave relaxed con tasconi, risvolto e a tinta rosa shocking. Assoluto must-have, i bike shorts con tanto di doppia C, insieme ai pantaloni di pizzo traforato. Da indossare con il micro cardigan logo e la borsa a forma di palla che sembra uscita da una cartolina degli anni Sessanta.

Pamela Anderson alla sfilata di Chanel

I protagonisti. Ad applaudire il Kaiser nel front row, Pharrell Williams e la moglie Helen Lasichanh, Poppy Delevingne, Soo Joo Park, la star nostrana Alessandra Mastronardi e Vanessa Paradis. Ma la vera protagonista “a tema” è Pamela Anderson, direttamente da Baywatch ma in elegante tailleur total white. Sul catwalk, sempre presente la musa di Karl, Kaia Gerber. Ma non in costume.


Potrebbe interessarti anche