News

Fashion Show Radiography: le eleganti attiviste di Dior

Luca Antonio Dondi
28 Febbraio 2019

Sfila al Musée Rodin di Parigi la collezione autunno-inverno 2019/2020 di Christian Dior: una nuova ode al femminismo in pieno stile Maria Grazia Chiuri, tra accenti British e dettagli Parisienne. Ecco tutto quello che c’è da sapere sullo show più chic della Paris Fashion Week.

L’ispirazione. L’idea di sorellanza prende spunto dalle opere della poetessa americana Robin Morgan in uno spirito di solidarietà che in passerella si traduce in chiave fashion à la Chiuri. Le parole di Morgan sugli abiti, l’alfabeto di Tomaso Binga alle pareti: una serie di corpi nudi femminili fanno da sfondo alla collezione, in una sorta di tipografia alternativa e ironica dell’artista italiana. 

La collezione. Il pensiero della poetessa prende forma esplicita sulle nuove t-shirt con slogan “Sisterhood is global” o “Sisterhood is powerful”, destinate a diventare must-have della prossima stagione fredda. La sorellanza targata Dior prevede mise ispirate al guardaroba britannico d’antan degli anni Cinquanta (un fil rouge con la retrospettiva sul Couturier in mostra al Victoria & Albert Museum?), capi ripresi dall’epoca di Yves Saint Laurent e dettagli moderni. Le eleganti attiviste di Maria Grazia Chiuri indossano gonnelloni ampi in cachemire, tulle e denim insieme a blazer, biker o blouson. Lunga vita al tartan, nella variante classica e maxi check. E poi la stampa Toile de Jouy con palme tropical e il floral 3D applicato su abiti e maxi skirt. Raffinata sì, ma con carattere: il ritratto perfetto della donna Dior.

Key pieces. Il punto vita c’è e va segnato. Come? Con una maxi fascia in pelle che emula e include la silhouette dell’iconica Saddle bag. Immancabile, poi, il bucket hat in pelle o vinile con l’aggiunta di veletta per un successo assicurato da Mayfair al Marais. Scarpe? Kitten heel, ankle boots o monk straps dalla punta allungata, per portare con sé sempre un pizzico di romanticismo. Il tocco finale lo danno le borse: pratiche e capienti tote e postine, oppure le più raffinate shoulder bag in pelle con nuova chiusura logo. Per essere femministe e femminili sempre nel segno di Christian Dior.

 

 



Potrebbe interessarti anche