News

Fashion show radiography: No Limit$ per Philipp Plein

Vittorio Francesco Orso Ferrari
23 Febbraio 2020

Eclettico ed eccentrico come ci ha ormai da anni abituati, anche per questa stagione Philipp Plein fa le cose in grande e presenta la collezione autunno-inverno 2020/2021 in un vero e proprio fashion show-concerto, con live performance ed effetti speciali a più non posso. Del resto, cosa aspettarsi da uno show che nel proprio invito recita espressamente NO LIMIT$ (nome anche della nuova fragranza lanciata da Plein per l’occasione, a packaging limitless credit card)?

La location. Fiera Milano City si trasforma nell’hangar di un miliardario amante del lusso e del divertimento: jet privati in stile Top Gun, elicotteri, automobili sportive e motoscafi accolgono gli ospiti, tutti rigorosamente logati e placcati d’oro.

Effetti di luci psichedeliche e giochi pirotecnici di fiamme e scintille animano la passerella specchiata, mentre il catwalk si riempie di personalità e modelli in perfetto Plein style.

La collezione. Un tripudio di paillettes, tinte metalliche, riflessi gold e scintille fluo abbondano in passerella, abbinandosi a giubbotti oversize, stivali al ginocchio e abiti fascianti. Sneakers sportive, pochette con tracolla/catena fluo e tacchi vertiginosi completano questa adrenalitica collezione, che punta tutto sull’eccesso.

Frange, glitter, caschi futuristici e tute spaziali si abbinano invece a pellicce colorate e abiti a stampa animalier. Un tributo d’eccezione conclude lo show: è la canotta custom-made di Kobe Bryant, disponibile in edizione limitata col numero 24 dei Los Angeles Lakers, e una donazione in suo ricordo a favore della ‘Mamba & Mambacita Sports Foundation’, come annunciato dallo stesso stilista.

Gli ospiti. È Philipp Plein ad aprire le danze del proprio show, che invita sul palco il rapper Tyga per una live performance sbalorditiva insieme a Missy Elliott.

Un’inaspettata Jada Pinkett Smith apre la passerella, seguita da star e celebes: Ellen Von Unwerth, Cameron Dallas e Maye Musk diventano protagonisti della sfilata, diventando volti stessi della collezione.