Woman

Fashion Week Recap: 20 trend per la primavera-estate 2019 visti alle sfilate

Luca Antonio Dondi
15 ottobre 2018

Quando New York, Londra, Milano e Parigi chiudono la sessione di sfilate le città ritornano alla propria routine quotidiana e lasciano dietro di sé stupore, ammirazione e sorpresa ma – talvolta – anche malcontento e preoccupazione per la moda che verrà.

Ma sono soprattutto le tendenze a lasciare il segno e a far parlare di sé, tra acclamati ritorni e inaspettate new entry: la primavera-estate 2019 si prevede ricca di colori, stampe, contrasti e abbinamenti estrosi per una stagione all’insegna della libertà e della joie de vivre. Una dimostrazione? Il ritorno degli anni Ottanta, più esuberanti e glamour che mai sotto forma di minidress, paillettes e sandali con plateau come dimostrano le passerelle di Saint Laurent e Isabel Marant. Poi un’esplosione di colori vitaminici che vede l’arancione brillante sotto i riflettori aggiudicandosi il premio di colore di stagione (Fendi); le giacche maschili che invadono il guardaroba femminile per look più trasgressivi e boyish (Celine); l’avvento dei biker shorts che scendono dalla sella della bicicletta per calcare il catwalk degli stilisti più celebri (Prada).

E gli accessori? Irriverenti ed esagerati come gli occhiali da sole XXL avvistati da Gucci ma anche raffinati e chic come le borse retrò di Chloé. La prossima stagione calda, dunque, si prepara ad essere un mix & match di stili ed epoche per un risultato dinamico e coinvolgente. Pronte a prendere appunti? Sfogliate la gallery per scoprire i 20 trend per la primavera-estate 2019 direttamente dalle sfilate e – perché no – da copiare fin da subito.

  • MAXI SUNGLASSES – Gli occhiali da sole protagonisti della prossima estate riprendono la forma della mascherina ma diventano esageratamente XXL per una protezione dai raggi UV che non passa inosservata (Loewe – Miu Miu – Gucci)

  • THE TRENCH – La bella stagione porta con sé la riscoperta di capi iconici da utilizzare in maniera audace o con naturale eleganza come prevede la tradizione: il trench basic color sabbia torna in passerella più chic che mai, leggermente over ma abbottonato e con il punto vita ben in risalto (Maison Margiela – Balenciaga – Burberry)

  • BIKER SHORTS – Da New York a Parigi, da Londra a Milano, i biker shorts hanno letteralmente invaso le passerelle. Non semplici bermuda, ma shorts leggermente sopra il ginocchio e per lo più attillati che si ispirano all’activewear e vengono riletti in chiave glam dalle Maison più lussuose (Fendi – Prada – Roberto Cavalli)

  • 80s FEVER – Abiti monospalla, minidress a manica lunga, spalline pronunciate, sandali con plateau e tante tante paillettes: gli anni Ottanta sono ufficialmente tornati! Preparatevi ad un viaggio indietro nel tempo a suon di Disco Music e lustrini (Saint Laurent – Isabel Marant – Dundas)

  • CROC LADYLIKE BAGS – Très chic, sofisticate, preziose e dalla forma retrò: le nuove It Bag per la prossima stagione calda sono signorili e lussuose grazie alla pelle in stampa cocco e ai dettagli dorati, per signore dell’alta borghesia o raffinate Millenials (Celine – Louis Vuitton – Chloé)

  • FISHNET DRESS – Scordatevi il vecchio copricostume perché l’estate 2019 sarà a tutta rete: i fishnet dress spopolano in passerella e conquistano grazie al mood easy going e all’aura vagamente bohèmienne (Dior – Salvatore Ferragamo – JW Anderson)

  • PRINT SUITS – Il completo giacca-pantalone è da qualche anno rientrato di rito nel guardaroba di ogni donna, ma per la primavera-estate 2019 le trame maschili lasciano spazio a stampe esotiche e geometrie vivaci che puntano tutto sul colore (Carolina Herrera – Versace – Etro)

  • PVC SABOT – In spiaggia sì, ma con stile: la scarpa che fa tendenza è il sabot con moderni dettagli in PVC e (meglio ancora) logo ben in vista (Chanel – Versace – Monse)

  • VEILED HATS – Un dettaglio insolito che ha catturato l’attenzione dei designer è il cappello con veletta, simbolicamente associato a momenti tragici e al desiderio di riservatezza ed ora accessorio fashion (Simone Rocha – Marc Jacobs – Erdem)

  • MEN BLAZER – Da abbinare a un minidress o a una blusa vittoriana per creare contrasto, il blazer si fa maschile per un look androgino che non passa mai di moda (Celine – Calvin Klein 205W39NYC – Louis Vuitton)

  • (VINTAGE) LOGO BELT – La classica cintura con logo sembra uscita da un mercatino vintage ma la fibbia dorata risplende più che mai: rispolverata dagli archivi delle Maison, la logo belt diventa sofisticata e di classe (Burberry – Valentino – Dior)

  • ORANGE IS THE NEW BLACK – Brillante, vitaminico, graffiante: il colore per la prossima primavera-estate 2019 è l’arancione. I look total orange hanno catalizzato l’attenzione e si preparano a spopolare nei negozi e sui social (Fendi – Hermès – Ermanno Scervino)

  • BLACK & WHITE POIS – Pois sì ma rigorosamente black & white, per un risultato sofisticato e moderno. Da accostare in total look o spezzare abbinandolo con capi a contrasto e accessori statement (Dolce & Gabbana – Celine – Carolina Herrera)

  • MICRO HANDBAGS – Si portano a mano ma sono piccolissime: le borse della primavera-estate 2019 riducono le dimensioni ma non lo stile, provare per credere (Salvatore Ferragamo – Gucci – Marc Jacobs)

  • UTILITY JUMPSUIT – La tuta da operaio non è mai stata così chic. Cotone e fresco di lana, bretelle e maniche, maxi tasche e cintura in vita, volumi morbidi e colori della terra: la jumpsuit si fa utilitaria e unisce l’utile al dilettevole (Alberta Ferretti – Salvatore Ferragamo – Givenchy)

  • PLATEAU SANDALS – Direttamente dagli anni Ottanta, i sandali con plateau e tacco spesso sostituiscono stiletto e décolleté a punta e si preparano a conquistare le piste da ballo e non solo (Miu Miu – Dolce & Gabbana – Michael Kors Collection)

  • BLACK SEE-THROUGH DRESS – Il black dress per la primavera-estate 2019 non è più little ma lungo e decisamente sexy. Lo chiffon nero non lascia spazio all’immaginazione è veste una donna sensuale, audace e fiera che non ha paura di esporsi né tantomeno di esibire la propria femminilità (Saint Laurent – Valentino – Tom Ford)

  • WASHED DENIM – Anche per la prossima bella stagione il denim continuerà a trovare largo spazio nel guardaroba, ma stavolta in chiave retrò: è l’effetto slavato il prescelto che conquista per le trame imprevedibili e l’effetto tye-dye capace di ipnotizzare (Stella McCartney – Dior – Proenza Schouler)

  • ULTRALIGHT NYLON – Leggero anzi leggerissimo, il nylon ritorna prepotentemente a calcare le scene sotto forma di soprabiti impalpabili che svolazzano al cammino come fossero paracaduti glamour (BOSS – Emporio Armani – Alberta Ferretti)


Potrebbe interessarti anche