News

Fendi: un pop-up per lui celebra Karl Lagerfeld

Martina D'Amelio
20 Giugno 2019

La capsule collection nata dal dialogo tra Silvia Venturini Fendi e il “Guest Artist” Karl Lagerfeld, presentata in passerella in occasione di Milano Moda Uomo, diventa protagonista di uno speciale pop-up store nel capoluogo lombardo.

La boutique temporanea Fendi Man, situata in Via Montenapoleone 3 (a fianco al negozio per lei, in uno spazio all’interno di Palazzo Carcassola-Grandi), rimarrà aperta fino al 30 settembre e presenterà in anteprima mondiale, con un mese di anticipo rispetto agli altri store, proprio la linea dedicata al compianto direttore creativo. A partire dall’allestimento: all’ingresso, i clienti sono accolti dai temi principali della collezione fin dai codici architettonici. La stampa Karl Collage – un moodboard composto da loghi illustrati, lettere scritte a mano e fotografie vintage – racconta la creatività del designer e collega lo studio di Parigi e la sua gigantesca biblioteca allo studio di Roma, stagliandosi sul muro. La collezione è tradotta negli arredi in tutti i dettagli, come i tappeti decorati con il monogramma Karligraphy FF, disegnato nel 1981, in due diverse versioni di colore. Tutte le aree sono arredate con pezzi Fendi Casa Collection. Il negozio comprende anche un’area esterna, con i pezzi Fendi Casa Outdoor.

All’interno, la prima area richiama la biblioteca parigina di Karl Lagerfeld ed è dedicata a tutte le linee di prodotti, dalla pelletteria al prêt-à-porter, ai tessuti e alle scarpe. Un site specific invece è dedicato alla nuova Baguette for Men: la borsa creata nel 1997 e diventata ben presto un’icona, che per la prima volta viene presentata in versione maschile. Tre le dimensioni, dalla mini alla maxi, per molteplici materiali, dal cuoio romano al cocco al nylon. Un accessorio per lui esclusivo creato in collaborazione con il brand giapponese Porter, da indossare a tracolla, a mano o come borsa da cintura.

Il resto della capsule collection maschile? Il futurismo si alterna al classicismo, in una palette dominata dal nero, dal beige e dal marrone, con accenti di rosso e blu elettrico. L’effetto see-through è protagonista di smoking in organza, piumini parka e capi in pelliccia intarsiata; e poi i maglioni e i pezzi in nappa plongé, fino ai richiami street in argento e oro.

Il logo FF in versione futuristica si alterna a quello calligrafico, comparendo anche sugli accessori, dalle catene d’oro e gli anelli chevalier. E oltre alla Baguette, gli articoli da viaggio, le shopper, i marsupi e tutti i must-have della famiglia delle Peekaboo, reinterpretati per l’occasione in versione X-Lite Fit e Essential. Insomma, i fan di Karl e Fendi che passano da Milano hanno di che fare shopping. Nel segno dell’indimenticato stilista.



Potrebbe interessarti anche