Auto

Fiat 500: Bulgari, Armani e Kartell firmano le nuove elettriche

Beatrice Trinci
6 Marzo 2020

Moda e design contaminano l’universo delle quattro ruote. La nuova Fiat 500, presentata a Milano lo scorso 4 marzo, diventa ecosostenibile e per celebrare la prima auto full-electric del gruppo FCA, il colosso automobilistico ha pensato di realizzare tre esclusivi modelli in collaborazione con altrettante griffe simbolo del Made in Italy.

Una rombante partnership tutta italiana, che mescola fashion, lusso e performance. Il risultato? Vetture green, firmate da Bulgari, Giorgio Armani e Kartell, interamente prodotte con materiali naturali e riciclati.

Ispirata a Roma, la B.500 “Mai troppo” di Bulgari è una vera e propria auto gioiello, realizzata in vernice metallizzata color zafferano imperiale – nuance icona del marchio di alta gioielleria, nonché tonalità ispirata ai suggestivi tramonti della Capitale –, ottenuta attraverso l’aggiunta di una speciale polvere d’oro,  prezioso scarto derivante dal processo di realizzazione dei gioielli presso la Manifattura di Valenza. I cerchi a forma di stella riprendono il simbolo della Maison italiana, i badge con logo B.500 sono in pavé di diamanti, mentre i baffetti anteriori e le modanature laterali sono smaltati. All’interno dell’abitacolo, invece, i designer di Bulgari hanno scelto di trasformare i foulard delle collezioni passate in rivestimento per plancia e sedili, mentre al centro del volante è presente una spilla removibile sulla quale sono incastonate tre pietre preziose di ametista, citrino e topazio.

Elegante e austera, proprio come la sua matita. Giorgio Armani posa la sua inconfondibile firma sulla Fiat 500 Armani, un modello dalla carrozzeria in metallo, parzialmente incisa con la tecnologia laser a richiamare un tessuto, proposta in un inedito grigio verde effetto seta che, grazie al suo innovativo sistema antinquinamento, aiuta a purificare l’aria. Il vero tocco glamour? Il capote in tessuto, personalizzato con l’iconico logo “GA”, gli interni in pelle naturale di origine controllata e gli inserti in legno rigenerato con dettagli in alluminio. Una macchina rigorosa, ideata per fare del bene: la Fiat 500 Armani, infatti, fa parte di un progetto benefico a sostegno di Earth Alliance, l’organizzazione fondata da Leonardo Di Caprio, che lotta per combattere il cambiamento climatico e la scomparsa di biodiversità sulla Terra.

Ultima ma non in ordine d’importanza, la Kartell 500, un’eccentrica auto elettrica che, fondendosi alla comodità di guida tipica di Fiat, diventa oggetto di design contemporaneo. Nello specifico, la macchina, caratterizzata dall’utilizzo di plastiche ecosostenibili, si tinge di vernice blu elettrico con effetto a specchio, fedele alla texture della famosa lampada Kabuki di Kartell. Le cornici dei fari, le calotte degli specchietti, la griglia frontale, le finiture dei cerchi e i sedili sono stati realizzati in policarbonato riciclato, mentre i dettagli all’interno sono in polipropilene riciclato.

Tre esemplari unici al mondo, portavoce di messaggi etici e culturali, che saranno messe all’asta in un’ode all’eccellenza artigianale e industriale rigorosamente Made in Italy.

 

 



Potrebbe interessarti anche