News

Fifty years of fabulous: Zandra Rhodes in mostra a Londra. Ecco perché visitarla

Martina D'Amelio
15 Febbraio 2019

La stilista Zandra Rhodes

Si chiama “Fifty years of fabulous” la mostra che celebra i 50 anni di attività di Zandra Rhodes: il lavoro dell’eccentrica designer a tutto british andrà in scena al Fashion and textile museum di Londra. Ecco perché vale una visita.

I festeggiamenti della designer britannica 78enne dai capelli rosa inizieranno già durante la London Fashion Week, con un evento speciale con tanto di show e pop-up store previsto in chiusura, il 19 febbraio. Ma sarà la retrospettiva nel polo inglese a festeggiare degnamente mezzo secolo di favolosa carriera di questa pioniera del fashion e della sua label, fondata nel 1969. Una decisione presa relativamente tardi, a 30 anni, con un piccolo atelier a Paddington, dove inizia a creare quegli abiti barocchi, eccessivi, colorati che l’avrebbero portata al successo.

Pochi sanno che la stessa Rhodes ha istituito il Fashion and textile museum nel 2003. Lo stesso vale per la storia (fashion) che la lega a Freddie Mercury. Il cinquantesimo anniversario dell’apertura del suo atelier coincide quasi esattamente infatti con il lancio del film Bohemian Rhapsody, candidato agli Oscar 2019. E non è un caso: perché la stilista, negli anni Settanta, fu la principale artefice degli abiti di scena dei Queen e del suo frontman. Chi non ricorda l’abito di seta avorio con le maniche a farfalla, realizzato a partire da un vestito da sposa di Zandra? E anche se non è stata attivamente coinvolta come costume designer nella pellicola ora al cinema, sembra che abbia dato parecchi spunti a Julian Day, che ha ricoperto il ruolo, per vestire Rami Malek e altri attori.

  • Freddie Mercury sul palco con il celebre abito farfalla

  • Diana Spencer a Kyoto nel 1986 con un abito firmato Zandra Rhodes

  • Gary Oldman e Frances McDormand in Valentino ai Bafta del 2018: la stampa dell’abito è di Zandra Rhodes

Questo – e molti altri cimeli – sono attesi nella sua seconda “casa” nella capitale inglese. Insieme agli elementi più emblematici della sua produzione: per la precisione, 100 look chiave e ben 50 tessuti originali, per esplorare da vicino e toccare con mano il suo incredibile lavoro nella moda. Abiti punk rock, stampe d’ispirazione pop, capi in stile Sixties/Seventies. Oltre, appunto, ai mitici vestiti realizzati appositamente alla fine degli anni Settanta per le rockstar. Paladina del punk, la Rhodes ha vestito anche le icone degli anni Ottanta come Donna Summer, Natalie Wood, e persino la principessa Diana. E le sue celebri stampe sono state riutilizzate negli anni anche da altri colleghi, come Valentino che scelse la celebre Lipstick per realizzare un incredibile abito da red carpet solo l’anno scorso. E nel 2015, la Regina Elisabetta II l’ha premiata conferendole il titolo di Dama dell’Impero Britannico.

Crediamo che queste motivazioni possano essere sufficienti per convincervi a prenotare un weekend a Londra: d’altronde, avete tempo, perché la mostra “Fifty years of fabulous” andrà in scena dal prossimo 27 settembre al 26 gennaio 2020. Un appuntamento davvero imperdibile per scoprire la produzione di questa leggendaria stilista.

 

Fifty years of fabulous
27 settembre 2019 – 26 gennaio 2020
Fashion and textile museum, Londra

 

 



Potrebbe interessarti anche