News

Filo N° 38

Lucrezia Brunello
26 ottobre 2012

L’eccellenza dei filati è stata portata da FILO, il salone internazionale dei filati e della fibre, svoltosi dal 10 all’11 ottobre 2012 al Centro Congressi Le Stelline di Milano, all’attenzione di un pubblico privilegiato. Tema di questa 38ª edizione sono stati i “Modi di Fare”, le diverse lavorazioni che portano alla creazione di filati unici, e quindi di tessuti raffinati che diverranno abiti eleganti ed impeccabili.
Grandi nomi del panorama manifatturiero e artistico italiano hanno preso parte alla tavola rotonda inaugurale. Marilena Bolli, presidente dell’Unione Industriale Biellese, ha sottolineato nel suo discorso d’apertura l’importanza dell’innovazione e dell’internazionalizzazione delle imprese italiane per la crescita dei mercati e la competitività a livello mondiale. Non a caso, in questa edizione, si è registrato un aumento  degli espositori internazionali. Lorenzo Riva, maestro della couture italiana e ospite della kermesse ha portando esempi concreti riguardo i “modi di fare” moda. Tutto parte da una continua ricerca di eleganza con un solo obiettivo: l’assoluta armonia. Il punto di vista artistico di Gigliola Curiel nasce dalla lunga tradizione sartoriale della sua famiglia che si evolve nel tempo al passo con l’innovazione. Cura, meticolosità, artigianalità e tecnologia diventano i capisaldi dei diversi “Modi di Fare” non solo nella moda, ma anche nell’arte e nella comunicazione che esprimono sempre più modi di essere, emozioni e punti di forza del made in Italy.

Tra gli espositori spiccano Botto Poala che ha proposto una collezione versatile con una gamma completa di filati di base con torsioni contrarie. Brillano le sete, i glitter e i mercerizzati di lana, i cashmere seta e il  puro cashmere  ideale per accessori sofisticati e leggerissimi.


Iafil, Industria Ambrosiana Filati Spa, produttrice di filati di cotone da oltre un secolo, ha presentato un interessante filato di cotone impregnato di poliuretano adatto per capi spalla assolutamente trendy, del filato in juta e seta e del voile cotone e cashmere dal risultato decisamente innovativo.

Cotone d’alta qualità per Emilcotoni, che da oltre vent’anni mixa ricerca, qualità e innovazione a mirate e vincenti strategie di marketing. Tanti varianti di filato – Sea Island Cotton, Giza 45,  Supima Contamination Free – tutte disponibili in più di 1000 colori differenti.

Lucrezia Brunello


Potrebbe interessarti anche