Fisco, Guardia di Finanza ha individuato 7500 evasori totali nel 2011

staff
23 gennaio 2012

Nel 2011 la guardia di finanza ha individuato 7500 evasori totali, che avevano occultato redditi per oltre 21 miliardi di euro. Le indagini e gli accertamenti sulle imprese e lavoratori autonomi sconosciuti al fisco perché non presentano le dichiarazioni annuali, il cosiddetto “sommerso d’azienda” hanno portato all’individuazione di 7500 evasori totali che avevano occultato redditi per oltre 21 miliardi di euro, sono 12.676 i lavoratori ‘in nero’ scovati di cui oltre 2500 extracomunitari.

Più in generale, l’attività di contrasto all’evasione fiscale ha portato alla individuazione di redditi non dichiarati per oltre 50 miliardi di euro ed Iva evasa per oltre 8 miliardi di euro.Nel 2011 la guardia di finanza ha scoperto redditi imponibili non dichiarati per oltre 50 miliardi di euro, un’Iva non versata per oltre 8 miliardi, denunciati oltre 12 mila persone per reati e frodi fiscali.

In particolare, nel 2011, sono stati denunciati 12mila soggetti nelle indagini sulle frodi e i reati fiscali principalmente per aver utilizzato o emesso fatture false (1981 violazioni), per non aver versato l’Iva (402 casi) per aver omesso la dichiarazione dei redditi(2000 violazioni) o aver distrutto o nascosto la contabilità (oltre 2000 casi). Oltre 902 milioni di euro sono stati sequestrati immediatamente ai responsabili dei reati fiscali.

Sul fronte dell’evasione fiscale internazionale, i redditi non dichiarati scoperti dalle Fiamme Gialle ammontano a circa 11 miliardi di euro. A finire sotto la lente della Guardia di Finanza sono finiti principalmente i trasferimenti ‘di comodo’ delle residenze di persone e società nei paradisi fiscali e lo spostamento all’estero di capitali per non pagare le tasse in Italia.

Rilevante è stata anche l’attività di contrasto alle cosiddette ‘Frodi Carosello’ che ha portato alla scoperta di quasi 2 miliardi di Iva evasa. Mentre gli accertamenti sulle imprese e lavoratori autonomi sconosciuti al Fisco perché non presentano le dichiarazioni annuali (“sommerso d’azienda”) hanno portato all’individuazione di 7500 evasori totali che avevano occultato redditi per oltre 21 miliardi di euro; sono 12.676 i lavoratori ‘in nero’ scovati di cui oltre 2500 extracomunitari.

Più in generale, quindi, l’attività di contrasto all’evasione fiscale ha portato alla individuazione di redditi non dichiarati per oltre 50 miliardi di euro ed IVA evasa per oltre 8 miliardi di euro.

 

Fonte: TMNews