Moto

Ford e l’impegno nel sociale

Davide Stefano
24 dicembre 2015

image-23-12-15-12-42-5

Secondo l’European Monitoring Centre for Drug Addiction, quasi 9 milioni di giovani tra i 15 e 25 anni hanno fatto uso di cannabis nel 2014 e, di questi, oltre 2 milioni hanno consumato cocaina. Questi dati sono allarmanti ed è un fenomeno sempre più in crescita, all’interno della sfera globale.

Ford, oltre al costante impegno nello sviluppo di tecnologia che protegga la vita degli occupanti all’interno delle proprie autovetture, ha creato una campagna di sensibilizzazione verso i giovani, contro l’utilizzo di stupefacenti, ma incentrata soprattutto a creare consapevolezza su cosa voglia dire guidare un’auto sotto l’effetto di droghe, leggere e pesanti che siano.

image-23-12-15-12-42-4

Ford ha sviluppato una tuta, Drug Driving Suit, in collaborazione con i ricercatori del Meyer-Hentschel Institute in Germania, che può essere configurata in modo da simulare le diverse condizioni psicofisiche causate dall’assunzione di droga: visione distorta o alterata, tremore degli arti, scarso coordinamento motorio, ritardi nei tempi di reazione agli stimoli esterni.

La Drug Driving Suit altera i movimenti e l’equilibrio tramite speciali tutori e fasciature asimmetriche e simula stati allucinatori mediante l’utilizzo di cuffie e di occhiali che producono riverberi colorati.

La tuta sarà utilizzata nel corso del programma di corsi gratuiti Ford Driving Skills for Life, con i quali la Casa dell’Ovale blu trasmette ai giovani guidatori i principi della guida responsabile, insegnando loro come anticipare i pericoli, prevenire le situazioni a rischio e gestire le situazioni di emergenza.

Insomma un programma di sensibilizzazione importante, che richiede la massima attenzione da parte di tutti noi.


Potrebbe interessarti anche