News

Futuro incerto per Dirk Bikkembergs

Carola Ballabio
8 maggio 2018

Un’immagine della sfilata di Dirk Bikkembergs per la primavera-estate 2018

Dirk Bikkembergs sembra proprio trovarsi in una fase di ridefinizione: negozi chiusi, sfilate in forse, proprietà frammentaria.

Il marchio ha chiuso i battenti dei flagship store di Via Manzoni a Milano e di Barcellona.

Ma non è finita qui: l’azienda, interpellata in merito alla presenza alla prossima edizione di Milano Moda Uomo, ha dichiarato che sono in corso ripensamenti. La possibilità che il brand non partecipi alla consueta fashion week meneghina quindi è sempre più realistica.

La domanda che sorge spontanea è: perché? Le cause di questi impellenti cambi di rotta, come sempre, sono da ricercare in ambito finanziario. Bikkembergs è attualmente in mani cinesi, per la precisione nell’orbita del gruppo Modern Avenue, per il 51%. Lo stesso investitore sarebbe in trattativa per l’acquisizione di un ulteriore 24.5%, attualmente detenuto dal gruppo Zeis Excelsa, mentre il restante 24,5% è di proprietà di Sinv. Una proprietà frammentaria in cerca di una strategia univoca. Che futuro aspetta Dirk Bikkembergs? Proprio per oggi 8 maggio è attesa la chiusura della trattativa.

Infine, per la stagione primavera-estate 2019 sembra proprio che il brand fondato dallo stilista belga stia valutando l’ipotesi di concentrarsi sulla seconda linea Bikkembergs e sulle licenze, evitando quindi di realizzare la main line. Che, ricordiamolo, da parecchio tempo nulla ha a che fare con il designer che gli ha dato il nome: a disegnare la collezione, infatti, è attualmente Lee Wood. Quali altri cambiamenti ci saranno per il brand? Non resta che stare a vedere.


Potrebbe interessarti anche